Chelsea, Bakayoko proposto all’Inter: i dettagli

CALCIOMERCATO MILAN – I tanti cambiamenti in casa Milan in questi ultimi giorni coinvolgeranno inevitabilmente molte operazioni di mercato quest’estate. Da valutare il futuro di Tiémoué Bakayoko.

Fino a due mesi fa il suo riscatto era praticamente certo, con il Milan che sembrava avesse finalmente trovato il suo mediano davanti la difesa. Poi qualcosa si è incrinato, con l’allenatore, con squadra e tifosi, e inevitabilmente con la società. Leonardo si è dimesso quindi non deciderà più, e la palla passerà presto al nuovo direttore sportivo che sceglierà Gazidis.

Resta da capire se il recente passato peserà così tanto, e a quanto pare si va verso l’addio definitivo. Il Milan non farà valere il proprio diritto di riscatto con il Chelsea, fissato la scorsa estate a 35 milioni di euro.

-> Per seguire il calciomercato MilanCLICCA QUI <-

Bakayoko-Inter: prestito con diritto di riscatto!

Tiemoué Bakayoko
Tiemoué Bakayoko (©Getty Images)

Da qualche giorno è emersa la clamorosa indiscrezione che Bakayoko potrebbe vestire la maglia dell’Inter la prossima stagione. Una notizia che non farebbe certo felici i tifosi rossoneri che, per quanto possano giustamente criticare gli atteggiamenti del francese, conoscono le sue qualità e l’apporto che ha dato alla squadra rossonera in questi mesi.

Secondo i colleghi di Tuttomercatoweb.com il Chelsea avrebbe proposto Bakayoko proprio all’Inter per la prossima stagione. Addirittura con la stessa formula pattuita in estate con il Milan. Ovvero: prestito oneroso (il Milan pagò 5 milioni) e diritto di riscatto. I dettagli economici non sono noti ma potrebbero anch’essi essere gli stessi.

In casa Inter c’è aria di cambiamenti tecnici: il club nerazzurro tra qualche giorno dirà addio a Luciano Spalletti e abbraccerà il nuovo allenatore, Antonio Conte, il quale già conosce Bakayoko avendolo allenato al Chelsea. Decideranno lui e Beppe Marotta se puntare sul francese in mezzo al campo, magari da affiancare a Marcelo Brozovic davanti la difesa.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it