Pirlo racconta: “Quando Ancelotti voleva portarmi al Chelsea”

Andrea Pirlo
Andrea Pirlo (©Getty Images)

MILAN NEWS – Difficile che il calcio italiano e la nostra Nazionale possa riuscire ad avere nel prossimo futuro un regista forte e di classe come Andrea Pirlo.

L’ex centrocampista fra gli altri anche di Milan e Juventus è stato intervistato in esclusiva dal tabloid inglese Daily Mail per parlare della sua carriera e di come è riuscito a diventare uno dei calciatori più amati ed apprezzati a livello internazionale, tanto da meritarsi il soprannome di ‘Maestro’.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Pirlo interpellato sul motivo per cui non ha mai giocato in Premier League nella sua carriera, ha raccontato un aneddoto di qualche tempo fa: “Ho avuto l’opportunità di giocare in Premier prima con Ancelotti al Chelsea e poi al Manchester City nell’estate in cui sono andato alla Juventus. Il Chelsea aveva detto che ero molto vecchio, ma avevo 30 anni… E quindi due anni dopo preferito andare a Torino. Sarebbe stato fantastico, ma sono felice di aver scelto l’Italia”.

Pirlo restò al Milan nel 2009, anche se la sua carriera rossonera si interruppe poi due anni dopo per la scelta del club di fargli scadere il contratto. Un errore pagato a caro prezzo, visto che il centrocampista passò a costo zero alla Juve restando uno dei calciatori italiani più determinanti e vincendo anche 4 scudetti di fila.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it