Milan, Sergio Conceicao difficile: c’è una clausola rescissoria

News Milan, allenatore italiano o straniero? Tre le opzioni estere, una è Sergio Conceicao.

Sergio Conceicao
Sergio Conceicao (©Getty Images)

In casa Milan si aspetta di sciogliere il nodo Paolo Maldini per poi concentrarsi sulla scelta dell’allenatore. I nomi più caldi sono quelli di Simone Inzaghi della Lazio e di Marco Giampaolo della Sampdoria.

Entrambi sono sotto contratto con i rispettivi club e si devono liberare. Più facile arrivare al secondo che al primo, dato che il presidente Claudio Lotito sta premendo per confermare Inzaghi. Il tecnico biancoceleste vorrebbe lasciare la capitale per mettersi alla prova altrove, ma per adesso il patron fa resistenza. Anche a Genoa c’è un Massimo Ferrero che vorrebbe trattenere Giampaolo, però la sensazione è che entro l’inizio della prossima settimana possa arrivare la risoluzione contrattuale.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

News Milan: idee Conceicao, Espirito Santo e Fonseca

Non è comunque scritto che il prossimo allenatore del Milan sarà necessariamente italiano. In queste ore stanno emergendo alcune ipotesi straniere. Oggi il quotidiano Tuttosport ne fa tre, tutte portoghesi.

Un nome accostato alla panchina rossonera è quello di Sergio Conceicao, attuale tecnico del Porto. Dopo aver vinto il campionato nel 2018, quest’anno è arrivato dietro al Benfica per 2 punti. Ha comunque vinto la supercoppa nazionale. In Champions League è stato eliminato due volte dal Liverpool, poi finalista della competizione. Prima di guidare i Dragoes, ha fatto bene sia nel Braga che nel Nantes. In passato è stato giocatore di Lazio, Parma e Inter. Il quotidiano A Bola svela che c’è una clausola rescissoria da circa 15 milioni di euro a bloccare la sua partenza.

Oltre a Sergio Conceicao, anche Nuno Espirito Santo è stato associato al Milan. Dal 2017 guida il Wolverhampton, riportato in Premier League dopo la precedente retrocessione in Championship. In questa stagione ha fatto un ottimo lavoro, concludendo al settimo posto e raggiungendo dunque la qualificazione ai playoff di Europa League. È legato al noto agente Jorge Mendes, che sembra sponsorizzare il suo approdo in rossonero.

Terza opzione rappresentata da Paulo Fonseca, attuale allenatore dello Shakhtar Donetsk. Viene ripetutamente accostato alla Roma, che forse è la sua destinazione più probabile in caso di addio all’Ucraina. Dal 2016 allena lì, ha vinto tre campionati e quattro coppe nazionali.

 

Redazione MilanLive.it