Home Milan News L’Uefa ribalta il FFP: in arrivo la luxury tax

L’Uefa ribalta il FFP: in arrivo la luxury tax

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:34
UEFA President Aleksander Ceferin
UEFA President Aleksander Ceferin (©Getty Images)

MILAN NEWS – Se c’è un mezzo, introdotto nel calcio europeo da qualche anno, che fa discutere e mette d’accordo la maggior parte dei club quello è il Fair Play Finanziario.

Il sistema di controllo sui conti e sulle spese delle società calcistiche europee non piace soprattutto ai club di fascia medio-alta, come il Milan ad esempio, costretti a investire poco ed a rispettare dei parametri che sono stati descritti come esagerati e costrittivi, soprattutto per società che non hanno alle spalle banche internazionali o fondi d’investimento miliardari.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Le ultime news però parlano della volontà dell’Uefa, massimo organo calcistico europeo, di rivoluzionare il Fair Play Finanziario e renderlo in qualche modo più ‘libero’ con l’introduzione di una sorta di luxury tax. In pratica i club europei saranno presto più autonomi nelle spese sul calciomercato a patto che venga pagato un indennizzo consistente.

Ha chiarito tale concetto il presidente Aleksander Ceferin, intervenuto sulle pagine del Daily Mail proprio per spiegare l’ultima trovata: “L’Uefa è pronta ad allentare la presa sul FFP, in cambio però si introdurrà una tassa simile a quella introdotta nella Major League Baseball in USA. Se un club vuole investire 100 milioni per il mercato, allora dovrà versare una simile somma in una cassa che sarà redistribuita agli avversari”.

Dunque potrebbe cambiare il sistema di controllo sui conti e sugli investimenti; basterà pagare la suddetta tassa per poter fare mercato liberamente, senza che il FFP possa intervenire in maniera oppressiva come accaduto al Milan di recente.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it