Il Milan fa sul serio per Hurtado: servono 10 milioni

hurtado jan
Jan Carlos Hurtado (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il progetto tecnico del Milan che sta nascendo in questi giorni appare già ben delineato: si punterà su una base pluriennale e si darà maggiore attenzione e rilevanza ai calciatori giovani e di prospettiva.

Non a caso i talent scout rossoneri stanno sondando il mercato internazionale per reperire alcuni rinforzi Under-23 per rendere la rosa del Milan più competitiva a largo raggio temporale. Uno dei talenti visionati di recente è sicuramente l’attaccante Jan Hurtado, un classe 2000 di origine venezuelana che milita nel Gimnasia La Plata, in Argentina.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Calciomercato Milan, fari puntati sul baby talento Hurtado

Già nelle scorse ore il nome di Hurtado è stato accostato al Milan ed i media nazionali lo paragonano ad un centravanti come Duvan Zapata, altro calciatore sudamericano che da anni si sta facendo valere nella massima serie nostrana. Fisico da guerrigliero e ottimo senso gel gol, Hurtado ha dato una svolta alla propria carriera l’estate scorsa, quando da svincolato ha firmato per il Gimnasia che ha cominciato a dargli fiducia e buon minutaggio.

Il talento venezuelano, come scrive anche oggi Tuttosport, non parteciperà con la sua Nazionale alla prossima Coppa America in Brasile, una buona notizia per il suo attuale club e per coloro che vorrebbero acquistarne il cartellino, così che Hurtado possa essere pronto ed arruolabile fin dai primi giorni di ritiro. Intanto il Gimnasia ha alzato la sua clausola rescissoria: serviranno ora 10 milioni di dollari per ingaggiare il diciannovenne sudamericano nella prossima sessione di calciomercato.

Una mossa, qualora fosse concretizzata, che permetterebbe al Milan di avere a disposizione una punta di grande prospettiva e con mezzi atletici non indifferenti, magari ipotizzando un futuro tandem d’attacco con Patrick Cutrone, altro giovanissimo su cui il club rossonero punterà ciecamente.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it