Calciomercato Milan: Joachim Andersen piace ai rossoneri. Ma spunta la concorrenza del Lione

Il difensore della Sampdoria, Joachim Andersen, è da tempo accostato al Milan. L’intoppo principale è relativo all’elevato costo del suo cartellino. Massimo Ferrero si aspetta grandi offerte per il proprio calciatore. Ne sa qualcosa l’Arsenal, che aveva offerto quasi 50 milioni di euro per acquistarlo, insieme a Praet.

Il Milan ha assoluta necessità di rinforzare il reparto difensivo. Attualmente i centrali a disposizione del futuro allenatore – che dovrebbe essere Marco Giampaolo, a meno di clamorose sorprese – avrebbe a disposizione soltanto Alessio Romagnoli e Mateo Musacchio. Ricordiamo infatti che Cristian Zapata è andato in scadenza, mentre Mattia Caldara è infortunato e non sarà a disposizione per l’inizio della prossima stagione. Serviranno dunque almeno due centrali e nel corso dell’estate va necessariamente tappato il buco.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news di calciomercato MilanLEGGI QUI

Futuro Andersen: c’è anche il Lione

Joachim Andersen
Joachim Andersen (©Getty Images)

Andersen è certamente uno dei pezzi pregiati del calciomercato. Come dicevamo, il prezzo è altrettanto “pregiato”. Oltre all’interesse dell’Arsenal, pare ci sia anche l’inserimento a sorpresa del Lione. A riportarlo sono i colleghi de La Gazzetta dello Sport.

Il club francese in quest’ultima stagione di Ligue 1 è arrivato terzo in classifica, si è dunque guadagnato la qualificazione diretta alla prossima Champions League. Ha dunque necessità di rinforzare la propria squadra, e proprio in difesa avrebbe messo gli occhi sul danese.

Andersen però sa bene che il suo processo di crescita non è ancora terminato, anzi. Ha 23 anni e quella appena conclusa è stata la sua prima stagione ad alti livelli, arrivato dal Twente la scorsa estate. Magari continuare il percorso con Giampaolo potrebbe essere una possibilità da non sottovalutare. La Samp lo ha pagato poco più di un milione e adesso la sua valutazione supera i 25 milioni. Vedremo quali saranno le strategie dei vari club.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it