Jordan Veretout fiorentina
Jordan Veretout (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Si infiamma l’estate del Milan. Definita la nuova dirigenza – già operativa e in attesa solo dell’ufficialità – c’è già il primo acquisto: Rade Krunic. Allenato da Marco Giampaolo a Empoli, il centrocampista ha messo tutti d’accordo ed è atteso martedì a Milano per le visite mediche.

Ma ovviamente non finisce qui, soprattutto a centrocampo dove la società dovrà tenere conto della carenza numerica in virtù degli addii di Tiémoué Bakayoko, Riccardo Montolivo, Andrea Bertolacci e José Mauri. Considerando che la prossima stagione, al netto delle sentenze Uefa, dovrà affrontare tre competizioni, serviranno ancora altri inserimenti in mediana da qui a fine mercato.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Calciomercato Milan, gli obiettivi per il centrocampo

Come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, un nome per la mediana nel mirino del club è Jordan Veretout. E ci sarebbero tutti i presupposti per una trattativa, considerando che la Fiorentina intende cederlo e anche lo stesso giocatore desidera un salto di qualità. Il problema – semmai – potrebbe arrivare dalla valutazione del club viola, che si assesta sui 25 milioni. Troppi, secondo Elliott Management Corporation. Ma il 26enne transalpino è solo uno tra tanti nomi monitorati, intanto è molto calda la pista che porta a Stefano Sensi e occhio a non sottovalutare Dennis Praet della Samporia, un nome che farebbe felicissimo mister Giampaolo.

Ma sull’asse Firenze-Milano attenzione anche a un ipotetico percorso inverso: a Vincenzo Montella, che oggi vedrà Commisso a New York, infatti piace molto Patrick Cutrone. Così l’attaccante di Como – sottolinea la GdS – potrebbe finire negli argomenti di discussione viola e magari il Milan potrebbe valutare l’evoluzione della faccenda. Cutrone, del resto, è uno di coloro che garantisce una plusvalenza completa, sebbene il valore del cartellino sia decisamente distante da quello di Gianluigi Donnarumma e Alessio Romagnoli. Perché nonostante il rilancio dirigenziale e l’ambizione di Elliott, non va dimenticato un sacrificio obbligatorio quest’estate causa fair play finanziario. Un big quindi andrà via: ora bisogna solo decidere la cessione meno dolorosa.

 

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore