Sensi non è in scadenza. Richiesta esagerata del Sassuolo

Stefano Sensi
Stefano Sensi (©Getty Images)

Calciomercato Milan: Sensi non è in scadenza col Sassuolo, che quindi lo valuta 35 milioni.

Stefano Sensi rischia di diventare la telenovela del calciomercato del Milan. Vi raccontiamo di questa trattativa ormai da tanto tempo. Leonardo l’aveva iniziata e impostata, Paolo Maldini vorrebbe chiuderla.

Il giocatore piace molto anche a Marco Giampaolo perché abbina qualità e quantità, è versatile e adatto alle richieste del suo sistema di gioco. Sembrava vicinissimo. Ulteriore conferma ieri, quando il ragazzo stesso ad un tifoso ha detto: “Milan? Speriamo…“. La situazione però è in continua evoluzione. Proviamo a spiegare. Si parte da una notizia: Sensi non è in scadenza di contratto nel 2020. Prima della fine della stagione ha rinnovato fino al 2023, come raccontato da Sky Sport. Non si può liberare quindi a prezzo di saldo, il Sassuolo ha la libertà di imporre un prezzo. Ma ora si rischia di esagerare.

SPORTMEDIASET – MILAN-CEBALLOS, ECCO LA RICHIESTA. BOBAN LAVORA SU KOVACIC

Calciomercato Milan, l’Inter insiste per Sensi

La richiesta degli emiliani per Sensi è di 35 milioni. Sarebbe questa la valutazione fatta dal club per lasciarlo partire. Ecco perché Giovanni Carnevali e Giorgio Squinzi, rispettivamente amministratore delegato e presidente, hanno rifiutato l’offerta di Maldini di prestito biennale più riscatto a 20 milioni. I neroverdi vogliono di più, forti della lunghezza del contratto del giocatore. Ma è chiaro che 35 milioni sono davvero tanti, troppi. Indiscutibilmente quest’anno ha fatto bene, ma non in modo tale da valere una cifra del genere.

Con gli stessi soldi il Milan sarebbe ancora in tempo per riscattare Tiemoué Bakayoko dal Chelsea, uno che, per la stagione fatta, merita davvero quel tipo di somma. Facile pensare che sia soltanto una cifra di partenza, trattabile. A 25 milioni si può iniziare a ragionare, ma restano comunque molti soldi. Intanto sul giocatore è ancora forte l’Inter, che a breve potrebbe liberarsi di Borja Valero (può tornare alla Fiorentina). I nerazzurri si sono inseriti negli ultimi giorni e, a quanto pare, non è stata soltanto una mossa di disturbo. I rapporti fra il Sassuolo e la società nerazzurra sono ottimi: Piero Ausilio ha già incontrato Carnevali e Giuseppe Riso.

Redazione MilanLive.it