Home Milan News Milan-Fassone: risoluzione consensuale. Dettagli e dichiarazioni

Milan-Fassone: risoluzione consensuale. Dettagli e dichiarazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:45

Il Milan e Marco Fassone hanno risolto consensualmente il contenzioso sul licenziamento dell’ex dirigente rossonero.

Marco Fassone
Marco Fassone (©Getty Images)

Il MilanMarco Fassone hanno raggiunto un accordo per risolvere in modo consensuale il contenzioso insorto a seguito dell’interruzione del contratto di lavoro che legava l’ex Amministratore Delegato e Direttore Generale al Milan fino al 30 giugno 2021.

L’ex dirigente aveva mosso causa giudiziaria contro il Milan per il licenziamento definito “ritorsivo”, chiedendone l’annullamento. Il club rossonero dal canto suo aveva presentato un dossier nel quale ha riportato le colpe di Fassone nella gestione della società rossonero nell’arco di tempo in cui è stato in carica. Diversi mesi dopo è arrivata la definitiva risoluzione. Lo ha reso noto lo stesso club, sottolineando di “aver raggiunto positivamente un accordo con il dott. Fassone per definire in modo consensuale il rapporto di lavoro e il contenzioso che ne era seguito”. Ha riportato Ansa.it in questi minuti.

Sono arrivate le dichiarazioni del Presidente del Milan Paolo Scaroni: “Sono contento che in questi mesi si sia avuto il tempo di approfondire le contestazioni mosse nei confronti di Marco Fassone, e che con spirito costruttivo le parti abbiano saputo raggiungere un’intesa che consente di porre fine al contenzioso in essere e di concentrare ciascuna i propri sforzi e le proprie energie agli obiettivi futuri”.

Alle quali sono seguite quelle dello stesso Fassone: “Sono estremamente felice di lasciarmi alle spalle una vicenda che mi ha profondamente toccato e di poter tornare a guardare il futuro con serenità. Ringrazio molto il giudice dott. Pazienza e gli avvocati che hanno seguito la causa, per averci convinto, con la loro capacità di mediazione, a trovare un accordo soddisfacente per tutti. Per me contava soprattutto ribadire che il mio operato è sempre stato improntato a criteri di lealtà e trasparenza, in difesa degli interessi del club. Chiarito questo non mi resta che augurare al Milan, ed in particolare al mio successore Ivan Gazidis, di riportare presto al successo sportivo ed economico i colori rossoneri”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it