Giampaolo promette: “Sarà un Milan affascinante”

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (©Getty Images)

MILAN NEWS – L’attesa è tanta, la speranza anche. Il Milan dopo anni di fallimenti in panchina e di allenatori incapaci di riportare il club ai piani alti ci riprova con un tecnico che di esperienza ne ha da vendere.

I rossoneri si sono affidati a Marco Giampaolo, o meglio è stato il nuovo direttore tecnico Paolo Maldini a puntare ciecamente sull’usato sicuro, su un allenatore dalle idee chiare e dalla convinzione che con il gioco lineare e le strategie studiate a tavolino si possa tornare in alto e riconquistare quell’accesso in Champions League che manca da tanti, troppi anni.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

Le promesse di Giampaolo, riportate dal Corriere dello Sport e arrivate già ieri con la sua prima intervista ufficiale ai canali tematici del club, sono piuttosto chiare: tornare a vincere ed a far divertire i propri tifosi attraverso il gioco, marchio di fabbrica del Milan: “La storia del Milan racconta un club che ha sempre ricercato la bellezza, l’estetica oltre che il risultato. Il Milan ha cultura di bel gioco. Ha vinto titoli proponendo calcio. L’obiettivo è quello, giocare un calcio appetibile e affascinante. E attraverso quello vincere le partita. In quanto a cultura credo di essere in un club dove c’è conoscenze di cosa significhi giocare a calcio”.

Sarà dunque un Milan plasmato su concetti estetici importanti, supportato da una dirigenza della quale Giampaolo si fida ciecamente: “Serietà, competenze, passione. Maldini e Boban trasmettono cosa significa far parte del Milan. Sono persone di livello, di spessore. Ho detto: ‘Ci conosceremo lavorando insieme’. Le esperienze giorno dopo giorno affinano i rapporti. La loro storia racconta molto, la loro passione è contagiosa”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it