Arrigo Sacchi
Arrigo Sacchi (©Getty Images)

Milan News: Sacchi elogia Giampaolo nell’articolo scritto oggi per la Gazzetta dello Sport.

Arrigo Sacchi, e non lo scopriamo oggi, è un grande estimatore di Marco Giampaolo. Da anni lo propone alle grandi squadre, ma nessuno gli ha mai dato ascolto. Fino ad ora, perché il Milan ha deciso di affidare a lui le chiavi della ricostruzione.

Nel suo articolo sulla Gazzetta dello Sport di oggi, Sacchi rivela la prima volta che ha visto una sua squadra: “Corre l’anno 2004: si gioca Cesena-Ascoli di Serie B. Rimango incantato dalla bellezza e dall’armonia che esprimono i marchigiani nonostante una qualità individuale incerta“. L’allenatore di quell’Ascoli, sulla carta, era Massimo Silva, ieri intervenuto in esclusiva a MilanLive.it, ma chi gestiva la squadra era proprio Giampaolo. Sacchi svela poi di avergli proposto l’Under 21 nel 2013, ma lui rifiutò perché preferiva allenare tutti i giorni.

Formazione Milan
(foto Gazzetta dello Sport)

Per l’ex allenatore, Paolo Maldini e Zvonimir Boban si sono dimostrati subito intelligenti e competenti con la scelta di prenderlo. Entrambi sono amanti del bel calcio ed è per questo che hanno deciso di puntare su di lui. Ma la cosa più importante è il sostegno: Giampaolo va appoggiato e seguito, proprio come fecero Silvio Berlusconi e Adriano Galliani con lui. Se non ci sono soldi per investire, allora è giusto affidarsi al collettivo e alle idee: bastano due giovani di qualità, l’importante è che ci sia una base fatta di modestia, generosità, passione ed entusiasmo.

Sacchi è convinto di una cosa: “Il pubblico di San Siro, fra i più competenti in Italia, lo apprezzerà e avrà pazienza come la ebbe con me“. Ma poi ripete: “Maldini conosce la rosa e potrà aiutare l’allenatore, allontanando chi difetta nell’etica del lavoro, del collettivo e che sono presuntuosi“. Poi dice di essere molto fiducioso perché conosce le qualità di Maldini, Boban e dello stesso Giampaolo. Ammette che l’acquisto di suoi pupilli potrebbe aiutarlo ad inculcare più velocemente nella testa dei giocatori le sue idee. Infine: “Proporrà un calcio senza limiti grazie al collettivo e alla creatività organizzata. In bocca al lupo, rossoneri“.

GAZZETTA – MILAN-TORREIRA, SI TRATTA: CEBALLOS E RODRIGUEZ COINVOLTI

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it