Enigma André Silva: tra rilancio nel Milan e sirene turche

André Silva
André Silva (foto Twitter)

MILAN NEWS – Doveva essere il vero crack di mercato del Milan nell’estate di due anni fa, quella del famoso ‘Passiamo alle cose formali’ pronunciato da Marco Fassone come slogan dei tanti acquisti effettuati dalla misteriosa proprietà cinese.

Purtroppo André Silva non riuscì nella sua unica stagione italiana (almeno finora) a rendere al meglio, segnando pochissimo ed incidendo in maniera superficiale sul gioco rossonero. Lo scorso anno non gli è andata di certo meglio: il suo prestito a Siviglia, inizialmente visto come una manna dal cielo, si è concluso con le critiche dello staff tecnico spagnolo ed un rientro a dir poco deludente a Milanello.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

News Milan, André Silva ed un futuro rossonero ancora tutto da scrivere

Ora c’è da capire cosa farà il Milan con il suo ex numero 9, rientrato alla base senza un obiettivo preciso. C’è chi crede che le sue qualità di attaccante tecnico e dinamico potranno essere molto utili a Marco Giampaolo, tecnico che privilegia l’uso delle due punte in campo. Silva potrebbe rilanciarsi nei primi giorni del ritiro estivo, che scatterà il prossimo 9 luglio, cercando di convincere il nuovo allenatore a schierarlo con frequenza accanto a Krzysztof Piatek.

Il rilancio nel Milan non sarà facile, visto che i tifosi hanno un ricordo non così encomiabile di Silva, reo di aver troppo spesso perso occasioni vitali per meritarsi la riconferma. Se non dovesse adattarsi alla sua nuova (vecchia) squadra, il portoghese classe ’95 comincerà sicuramente a guardarsi intorno: intanto Calciomercato.com parla di sirene turche nei suoi confronti. Il Fenerbahçe ed il Besiktas si sarebbero informati tramite il suo entourage sulla possibilità di accoglierlo ad Istanbul.

Il destino di Silva è nelle sue stesse mani: o deciderà di dare il massimo nel Milan a partire da luglio, guadagnandosi la fiducia dell’ambiente, oppure sarà tempo di fare le valigie, stavolta a titolo definitivo.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it