Lippi: “Rigiocherei la finale di Manchester con Nedved…”

Marcello Lippi (getty images)

MILAN NEWS – Il caldo torrido in tutta Italia di questi giorni fa tornare alla mente la cosiddetta estate dei record per le temperature bollenti, quella del 2003.

Nello stesso anno si giocò anche una partita storica, la prima e unica finalissima di Champions League tra due squadre italiane: il Milan di Carlo Ancelotti e la Juventus di Marcello Lippi. All’Old Trafford di Manchester la spuntarono i rossoneri al termine di una battaglia incredibile e lunghissima, conclusa ai calci di rigore in favore di Shevchenko e compagni.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

Intervistato da Tuttosport oggi, proprio mister Lippi, che come detto guidava la Juventus in quello storico match, è tornato a commentare la partita in questione, non nascondendo qualche rimpianto e rammarico.

L’ex tecnico della Nazionale italiana, interpellato sulla partita che avrebbe voluto rigiocare, non ha avuto dubbi: “Sicuramente rigiocherei la finale di Champions contro il Milan. E giocarla con Nedved, che purtroppo era squalificato”. In effetti quella sera di 16 anni fa la Juve si presentò con una super squadra contro il Milan ma privo del futuro Pallone d’oro Pavel Nedved, reo di essersi fatto ammonire (da diffidato) nella semifinale di ritorno che i bianconeri vinsero contro il Real Madrid di Zidane e Ronaldo.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it