Milan, altri tre ruoli nel mirino prima di chiudere il mercato. Priorità alla difesa: il Diavolo torna a bussare al Lipsia per Dayot Upamecano, può esserci uno scambio. 

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (foto acmilan.com)

Una mezzala, un difensore centrale e una seconda punta: questi gli obiettivi del Milan per chiudere il mercato. Arrivati Rude Krunic, Theo Hernandez e in attesa di Ismael Bennacer, Marco Giampaolo necessita di un’alternativa a Jordan Veretout sfumato, di qualcuno che prende il posto di Cristian Zapata e di un giocatore che dia lo sprint offensivo in vista della nuova stagione.

E il tutto, riferisce il Corriere dello Sport , potrebbe attuarsi anche grazie a una cessione importante, tipo quella Suso nel mirino della Roma e sacrificabile per 30-35 milioni, o quella riguardante André Silva seguito dal Wolverhampton.

Calciomercato Milan, sprint per il difensore

L’urgenza però ora riguarda la difesa. Perché in vista della torunée statunitense, e a un mese e mezzo dal gong finale, il tecnico rossonero può contare sui soli Alessio Romagnoli, Mateo Musacchio e il giovane Matteo Gabbia, considerando il recupero in corso di Mattia Caldara.

E in virtù delle difficoltà rossonere per Merih Demiral, il Diavolo è tornato alla carica per Dayot Upamecano. Come infatti riferisce il CorSport oggi in edicola, ieri dalla sede di via Aldo Rossi ci sono stati nuovi contatti telefonici con gli intermediari della trattativa.

Milan, scambio per Upamecano?

Per il difensore francese del Lipsia c’è una valutazione che va oltre i 40 milioni di euro, ma in questo caso si potrebbe inserire nell’affare una contropartita per abbassare le pretese dei tedeschi.

Tipo Hakan Calhanoglu, corteggiato a gennaio proprio dalla stessa società teutonica e respinta dal veto intangibile di Gennaro Gattuso. Calhanoglu che intanto questa mattina è in campo per l’amichevole contro il Novara, così come tanti altri nomi in bilico sui quali pende il giudizio decisivo di Giampaolo.

 

 

 

Redazione MilanLive.it