Home Calciomercato Milan Milan-Demiral, strada in salita: le richieste della Juventus

Milan-Demiral, strada in salita: le richieste della Juventus

Milan, ecco le richieste della Juventus per Merh Demiral. Il club bianconero apre ma alle proprie condizioni. C’è la controproposta del Diavolo. 

Merih Demiral
Merih Demiral (©Getty Images)

Milan, è Merih Demiral il nuovo grande obiettivo per la difesa. Sfumato Jordan Veretout, ora la priorità è il reparto arretrato. Perché con la partenza di Cristian Zapata e con Mattia Caldara ancora non disponibile, a ritiro già cominciato, di fatto Marco Giampaolo può contare solo sui titolari Alessio Romagnoli e Mateo Musacchio.

Così le attenzioni del Diavolo sono cadute 21enne turco ex Sassuolo, acquistato dalla Juventus per 18 milioni di euro a inizio luglio. Come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, la pista resta anche viva, ma il cammino si fa complicato: dai 18 milioni appunto, la valutazione del talento classe 98 è infatti schizzata ora a 35 milioni totali.

Milan-Demiral, ecco la formula proposta dalla Juve

La Vecchia Signora ha puntato su Demiral prima che l’affare per Matthijs De Ligt entrasse nel vivo, e ora nei piani della dirigenza e è un prospetto da far crescere in casa per una futura staffetta con Giorgio Chiellini o Leonardo Bonucci.

L’alternativa, per Fabio Paratici e Pavel Nedved, sarebbe un un affare impostato sulla recompra, il che abbasserebbe anche il prezzo ai rossoneri ma li metterebbe nella scomoda posizione di «lavorare» per i bianconeri. Ossia valorizzare un calciatore prima o poi comunque destinato a tornare alla Continassa.

Demiral, la controproposta rossonera

Posti in questi termini – riferisce la rosea – il discorso non può decollare. Ed è per questo che si lavora a un prestito oneroso con diritto di riscatto, a cifre ovviamente più basse di quelle proposte dalla Juventus e col Sassuolo spettatore interessato, poiché vanta una percentuale consistente sulla eventuale rivendita di Demiral.

Il giocatore – rivela parallelamente il Corriere della Sera – è stato anche proposto in prestito, ma Paolo Maldini e Zvonimir Boban hanno prontamente rifiutato proprio perché non intenzionati a valorizzare calciatori altrui.

 

Redazione MilanLive.it