Home Calciomercato Milan Demiral, il Milan prova a cambiare le condizioni: le ultime

Demiral, il Milan prova a cambiare le condizioni: le ultime

Milan, la priorità ora è un difensore. Serve il sostituto numero di Cristian Zapata e il Diavolo continua a trattare per Merih Demiral della Juventus. Le ultime. 

Merih Demiral Krzysztof Piatek
Merih Demiral e Krzysztof Piatek (©Getty Images)

Emergenza difesa in casa Milan per Marco Giampaolo. Con Mattia Caldara ancora ai box, il tecnico rossonero può infatti contare sui soli Alessio Romagnoli, Mateo Musacchio e il giovane Matteo Gabbia in attesa che trovi una nuova sistemazione.

Così la priorità adesso è diventato un difensore centrale. Un profilo che sostituisca il partente Cristian Zapata, ma che dia anche ampie garanzie in campo in attesa del rientro effettivo di Caldara.

Calciomercato Milan, le ultime su Demiral

L’obiettivo principale, il nuovo, malgrado le resistenze, al momento rimane Merih Demiral della Juventus. Come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, i contatti sono continui e si tratta per trasformare i 35 milioni della richiesta in prestito con diritto di riscatto e controriscatto.

Come evidenzia il quotidiano, anche il Dt Paolo Maldini ha la sua richiesta: pazienza. Queste, infatti, le parole del dirigente rossonero ieri in conferenza stampa: “Vedo che c’è molta fretta e sembra che il Milan sia indietro, ma il mercato finisce il 2 settembre. Vogliamo dare la squadra completa a Giampaolo il prima possibile e stiamo lavorando per questo. Non dobbiamo avere fretta per cercare di sbagliare il meno possibile”.

Milan, la strategia di Maldini per il mercato

L’ex storico capitano lascia intendere anche la strategia rossonera: “All’inizio del mercato i prezzi sono pieni e più avanti si abbassano. Se cerchi profili di qualità, sono molto costosi: teniamo sott’occhio tanti giocatori, forti, con caratteristiche diverse. Ironie sugli acquisti dall’Empoli? Lasciamole così. I giocatori buoni ci sono in squadre retrocesse o in campionati non di altissimo livello”. 

C’è stato spazio per parlare anche del sogno proibito Luka Modric: “Non lo abbiamo mai trattato. Cerchiamo profili giovani e profili di esperienza che li facciano crescere. Uno come Modric sarebbe perfetto, ma non lo abbiamo mai trattato”.

 

Gazzetta – Milan, tre cessioni per i colpi Correa-Zaracho

 

Redazione MilanLive.it