Un bilancio su questi primi giorni di lavoro, Suso e calciomercato. Marco Giampaolo ha parlato così prima di imbarcarsi per volare in America.

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (foto acmilan)

Il Milan è in questi minuti alla Malpensa. La squadra partirà a breve per l’America, dove parteciperà all’International Champions Cup. Debutto mercoledì notte alle 3:00 contro il Bayern Monaco.

Marco Giampaolo ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti presenti all’aeroporto. Sul lavoro fatto fin qui a Milanello in questa prima parte di ritiro: “Sono stati dieci giorni di ottimo lavoro, ho trovato un gruppo di calciatori curiosi e con grande professionalità e attenzione. Non potevo trovare di meglio, sono contento“.

Intanto sono arrivati Rade Krunic e Theo Hernandez, a breve spazio a Ismael Bennacer, votato come miglior giocatore della Coppa d’Africa, vinta proprio dalla sua Algeria. Il tecnico ha parlato così del mercato: “Mi fido dei miei dirigenti, hanno qualità e competenza e sanno di cosa ho bisogno. Sicuramente sarebbe meglio lavorare il prima possibile con la squadra completa, ma non mi lamento”.

Uno dei giocatori più chiacchierati è Jesus Suso: “Mi ha dato grande disponibilità e sta lavorando bene nel ruolo di trequartista, è molto forte, può fare la differenza. Poi gli sviluppi di mercato non mi competono, dovete parlarne con Maldini, Boban e Massara. Ora voglio valorizzare chi ho a disposizione”.

Su Patrick Cutrone: “Non c’è stato tempo, lo valuterò in America“. Intanto aspetta Bennacer: “Ha vinto la finale e sono contento per lui, ma dovete parlarne con Maldini“. Stessa risposta anche a domande su Luka Modric e su altre questioni di mercato. Infine sul progetto: “Sono con la testa nel Milan tutto il giorno. L’unico mio pensiero è il Milan. Sono sicuro di potercela fare“.

ICC 2019: i ricavi di Juventus, Inter, Milan e Fiorentina