Le rivali aumentano: tre squadre in corsa per Conceicao

Non c’è solo il Milan sulle tracce di Sergio Conceicao. Il tecnico portoghese, legato al Porto fino al 30 giugno 2028, piace anche ad altre due big europee

Sergio Conceicao è uno dei nomi sul taccuino del Milan per il dopo Stefano Pioli. Il tecnico portoghese può rescindere il contratto, che lo lega al Porto fino al 30 giugno 2028, per firmare con una nuova squadra.

Milan, tre squadre su Sergio Conceicao
Non solo il Milan su Sergio Conceicao: spuntano due squadre per il portoghese (LaPresse) – MialnLive.it

Il Diavolo, come raccontato nei giorni scorsi, ha avuto diversi approcci con il suo entourage, ma ci sono anche altri club che hanno sondato il terreno con l’ex centrocampista. Tra questi c’è anche il Marsiglia: ‘Record’ scrive di un incontro avvenuto tra Pablo Longoria e Conceicao, un summit che però non ha portato alla fumata bianca. Solo un incontro di cortesia, visto che l’attuale guida del Porto avrebbe declinato l’offerta.

La sua priorità sarebbe, infatti, il Milan, ma nelle ultime ore sta emergendo il suo nome come possibile sostituto di Xavi. Il Barcellona, che sembrava intenzionato a puntare sulla propria bandiera, pare abbia cambiato idea, con Laporta deciso a mandarlo via. Un ribaltone davvero clamoroso, che porterebbe i blaugrana a dover mettere le mani su una nuova guida. Così oltre al già citato Conceicao, secondo Sport, il club catalano sarebbe anche sulle tracce di Hansi Flick e Rafa Marquez.

Milan, sale l’attesa

C’è attesa tra i tifosi del Milan per capire chi sarà il nuovo allenatore. In questi giorni i rossoneri hanno dovuto fare i conti con tantissimi rumors legati al dopo Stefano Pioli.

Milan, tre squadre su Sergio Conceicao
Milan, continua la caccia al dopo Stefano Pioli: tutti i nomi ancora in ballo (LaPresse) – MilanLive.it

Ormai, però, manca davvero poco e oltre al già citato Sergio Conceicao, appare essere in corsa per la panchina del Diavolo anche Paulo Fonseca, che la prossima settimana avrà un incontro con la dirigenza del Lille per far definitivamente chiarezza. L’ex Roma, non va dimenticato, così come il connazionale, è anche nel mirino del Marsiglia.

Gli altri profili che restano in corsa è quello di Mark van Bommel tra i preferiti di Zlatan Ibrahimović, ma non si possono escludere sorprese. Il famoso mister X potrebbe davvero essere chiunque. Tenere aperta qualsiasi porta a tecnici che oggi non sono certo in prima fila non è dunque sbagliato: allenatori come Roberto De Zerbi o Xavi, accostati ai rossoneri nei giorni scorsi, potrebbero così tornare prepotentemente di moda.

Impostazioni privacy