Chi è Rafael Leão, esplosività e senso del gol (VIDEO)

Il Milan sarebbe ad un passo da Rafael Leão per 35 milioni. Conosciamo insieme questo talentuoso attaccante del Lille. In Francia lo paragonano a Mbappé.

rafael leao
Rafael Leao (©Getty Images)

In Ligue 1 alle spalle del Paris SaintGermain niente Marsiglia, Lione o Nizza. A sorpresa, è stato il Lille a chiudere al secondo posto in classifica, guadagnandosi l’accesso alla prossima edizione della Champions League.

Una squadra giovane e ricca di talento. Che ha Elliott Management Corporation in comune col Milan: il fondo americano, proprietario dei rossoneri, con un prestito da 117 milioni ha contribuito alla sopravvivenza del club francese. Un debito che adesso va ovviamente risanato: la qualificazione in Champions aiuta, ma serve cedere alcuni gioielli.

Nicolas Pèpè è sempre più in orbita Arsenal, mentre Rafael Leão è dei rossoneri. Sono i due gioielli di casa Lille: entrambi hanno aiutato molto la squadra a raggiungere l’incredibile traguardo del secondo posto. Un po’ di più l’ivoriano, che ha segnato la bellezza di 22 gol da esterno (e infatti può andare in azzurro per 80 milioni). Ma ha fatto molto bene anche il portoghese, pronto ad indossare i colori del Diavolo per circa 35 milioni.

La carriera di Rafael Leão

Rafael Alexandre da Conceicao Leao nasce ad Almanda, in Portogallo, il 10 giugno 1999. Ha da poco compito vent’anni (è più piccolo di qualche mese di Gianluigi Donnarumma). Cresciuto nel fiorente settore giovanile dello Sporting Lisbona, ha debuttato in prima squadra nell’ottobre del 2017 in Coppa, qualche mese dopo l’esordio anche in campionato: in entrambi i casi ha lasciato il segno con un gol.

Sono solo cinque le presenze con la maglia della prima squadra del club. Nel frattempo però si è imposto nella Youth League con 6 reti in 11 presenze. In estate lo prende il Lille, che vede in lui un potenziale crack. In questa stagione colleziona 26 apparizioni e segna 8 gol (e due assist). Numeri non da poco per un ragazzo di 19 anni alla prima esperienza lontano da casa.

RMC Sport – Rafael Leao al Milan, Djalò al Lille: i dettagli

Rafael Leão, un attaccante completo

In Francia in molti hanno azzardato il paragone con Kylian Mbappé. Ovviamente non bisogna mai esagerare, ma le caratteristiche tecniche di questo giocatore sono molto simile a quelle del fenomeno francese. La differenza sta nella fisicità: Leão è 188 cm, ma questo non fa di lui il classico centravanti boa, tutt’altro.

Si tratta di un falso nove. Con il Lille e allo Sporting ha giocato molto da punta centrale, ma è molto mobile e nel 4-3-1-2 di Marco Giampaolo può far tranquillamente il secondo attaccante: gli piace girare intorno al centravanti di riferimento, ha un’ottima tecnica di base ed è molto abile nel dribbling.

Un attaccante completo, all’occorrenza può anche sostituire Krzysztof Piatek. Ha una grande tecnica di base, gli piace venire fuori dall’area di rigore e duettare con i centrocampisti. Un talento davvero molto interessante. Non ha ancora debuttato con la Nazionale maggiore, ma ha fatto tutta la trafila: è solo questione di tempo.

https://www.youtube.com/watch?v=hLl1291qn0M

Milan, la trattativa per Rafael Leão

L’affare è praticamente fatto sulla base di 35 milioni. Il Lille prenderà in un’operazione a parte Thiago Djalò, difensore in forza al Milan da gennaio (alla squadra Primavera). Il giocatore è arrivato a Milano in queste ore e sosterrà domani le visite mediche.

Il suo arrivo non esclude quello di Angel Correa: l’agente dell’argentino era a Milano in questi giorni e ha probabilmente parlato ancora col club rossonero. Bisogna capire se la società è disposta ad un altro investimento importante dopo quello per Leao.

Pellegri, l’agente ha parlato con Inter e Milan