Feronikeli-Milan 0-2: tabellino, voti e pagelle. Suso brilla, bene Leao

Tabellino, voti e pagelle dell’amichevole Feronikeli-Milan giocata a Pristina (Kosovo). Ecco le valutazioni di MilanLive sulla partita pre-campionato oggi.

Jesus Suso Hakan Calhanoglu
Jesus Suso e Hakan Calhanoglu (foto ACMilan.com)

Stasera a Pristina (Kosovo) amichevole Feronikeli-Milan, penultimo impegno pre-campionato per la squadra di Marco Giampaolo. Avversario di bassa caratura, ma comunque 90 minuti utili per migliorare condizione fisica e meccanismi di gioco.

I rossoneri fanno la partita fin da subito, com’era normale che fosse. I ritmi sono bassi e la manovra passa soprattutto dai piedi di Jesus Suso, che cerca più volte di servire i compagni con i suoi assist e che al 26′ porta in vantaggio il Milan con un bel calcio di punizione. Nella ripresa tanti cambi effettuati da mister Giampaolo e lo spartito non cambia, sempre il Milan a fare gioco e a trovare il raddoppio con Fabio Borini, abile al volo a trovare la rete su cross di Rafael Leao. Più occasioni create, anche una traversa colpita da Andrea Conti e pure una dal Feronikeli. Vittoria finale per 2-0 del Diavolo.

Amichevole Feronikeli-Milan: tabellino e pagelle

MARCATORI: 26′ Suso, 58′ Borini

FERONIKELI (4-2-3-1): Smakiqi (18’ st Troshupa); Hioxha, Lladrovci (26’ st Thaqi), Prekazi, Islami (41’ st Morina); Dabiqaj (12’ st Morina), Faziliu (18’ st Zeka, dal 41’ st Doshlaku); Hoti (10’ st Malaj), Krkotic, Jean Carioca (19’ st Shala); Rexha. A disposizione.: Bojku, Perfasesque, Shabani Allenatore.: Ramadani

MILAN (4-3-1-2): G. Donnarumma (1’ st A. Donnarumma); Calabria (1’ st Conti), Gabbia (1’ st Musacchio), Romagnoli (38’ st Laxalt), Rodriguez (1’ st Strinic); Krunic (1’ st Borini), Biglia (38’ st Brescianini), Calhanoglu (1’ st Paquetà); Suso (1’ st Bonaventura, 38’ st Maldini); Castillejo (1’ st Piatek), André Silva (1’ st Leao). A disposizione: Soncin. Allenatore: Giampaolo

ARBITRO: Nuza (Kosovo)

Feronikeli-Milan: le pagelle rossonere

G. Donnarumma sv: mai chiamato in causa (dal 46′ A. Donnarumma sv).

Calabria 6: ordinaria amministrazione per Davide, attento in fase difensiva e pronto a proporsi in quella offensiva (dal 46′ Conti 6,5: si fa vedere positivamente quando si proietta in avanti, andando anche vicino al gol in due occasioni. Colpisce una traversa).

Gabbia 6: gli attaccanti avversari non creano particolari problemi, il giovane difensore rossonero non fatica nel tenerli a bada. Gioca semplice e conferma le buone impressioni destate finora (dal 46′ Musacchio 5,5: non apparso particolarmente brillante nelle uniche occasioni nelle quali la squadra kosovara ha creato dei problemi).

Romagnoli 6: partita facile anche per il capitano rossonero (dall’84’ Laxalt sv).

Rodriguez 6: una volta rischia di farsi superare da Jean Carioca vicino all’area rossonera, ma poi recupera. Prestazione sufficiente, anche se in fase offensiva ci si aspetterebbe un apporto maggiore (dal 46′ Strinic 6: tenta alcune discese interessanti sulla corsia mancina, chiude il match da centrale difensivo come contro il Bayern Monaco).

Krunic 5,5: deve ancora entrare bene in condizione, crescerà (dal 46′ Borini 6,5: solita prova generosa del numero 11 rossonero, bravo a segnare il 2-0 su assist di Leao con un tiro di prima intenzione).

Biglia 6,5: detta i tempi a centrocampo e conferma le buone sensazioni delle scorse amichevoli (dall’84’ Brescianini sv).

Calhanoglu 5,5: Giampaolo insiste nello schierare il turco da mezzala, ma lui non si rende protagonista di spunti particolari (dal 46′ Paquetà 6: prima apparizione estiva in maglia rossonera per il brasiliano, che certamente deve salire di condizione ma già mostra alcuni colpi del suo vasto repertorio).

Suso 7: il gioco offensivo del Milan passa soprattutto dai suoi piedi. E’ lo spagnolo a inventare sulla trequarti muovendosi bene. Bella la sua punizione dell’1-0 (dal 46′ Bonaventura 6,5: cresce lo stato di forma di Jack, che regala alcune palle interessanti ai compagni e va anche vicino al gol; dall’84’ Maldini sv).

Castillejo 6: continua ad essere impiegato da seconda punta cercando di adattarsi al meglio. I movimenti sono buoni, però negli ultimi 20 metri dovrebbe essere più incisivo (dal 46′ Leao 6,5: prima presenza assoluta con la maglia del Milan, fa già intravedere le sue qualità fisiche e tecniche. Suo l’assist per la rete di Borini. Spreca una grande occasione, ma si rifarà quando conterà maggiormente).

André Silva 5,5: si vede poco, fa qualche sponda e ha un’unica vera chance nella quale sfiora il gol (dal 46′ Piatek 5,5: si muove davanti, ma anche stavolta l’appuntamento con il gol è rimandato).