Home Calciomercato Milan Cadena Ser – Rodrigo all’Atletico Madrid e Correa al Milan

Cadena Ser – Rodrigo all’Atletico Madrid e Correa al Milan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:34

In Spagna scrivono che si stanno definendo i trasferimenti di Rodrigo all’Atletico Madrid e di Correa al Milan. Ecco le ultime di calciomercato su queste due trattative.

José Angel Correa
José Angel Correa (©Getty Images)

Non è un mistero la volontà del Milan di assicurarsi Angel Correa per rinforzare l’attacco. Il talento argentino è visto come il profilo ideale per completare il reparto offensivo di Marco Giampaolo.

Dopo che in un primo momento la trattativa sembrava ben avviata, la mancata cessione di André Silva al Monaco ha provocato una brusca frenata. Inoltre, a stoppare i negoziati è stata anche la differenza esistente tra l’offerta del Milan e la richiesta dell’Atletico Madrid per il cartellino del 24enne nato a Rosario.

Dalla Spagna: le ultime news su Rodrigo-Atletico Madrid e Correa-Milan

Negli ultimi giorni è emerso il forte desiderio dell’Atletico Madrid di puntare su Rodrigo Moreno del Valencia per rinforzare l’attacco. Un affare possibile solamente con la cessione di Correa, che ha rifiutato di trasferirsi allo stesso Valencia e anche al Monaco. La sua volontà quella di vestire la maglia del Milan.

Secondo quanto rivelato oggi da Cadena Ser, sarebbe fatta per il trasferimento di Rodrigo all’Atletico Madrid. Il 28enne attaccante nato a Rio de Janeiro e naturalizzato spagnolo diverrebbe un nuovo rinforzo della squadra guidata da Diego Simeone. Il giocatore aveva già chiesto al Valencia la cessione per approdare nei Colchoneros e iniziare un nuovo capitolo della propria carriera.

Cadena Ser rivela anche che l’Atletico Madrid avrebbe chiuso pure per il passaggio di Correa al Milan. La cifra dell’operazione sarebbe di 55 milioni, proprio quella richiesta dalla società madrilena e che secondo le diverse fonti era ritenuta eccessiva dal Diavolo. Stando a quanto filtrato nelle ultime settimane, la dirigenza rossonera non era disposta a spingersi oltre i 45 milioni (bonus inclusi) e dunque siamo scettici su un cambio di rotta. Pertanto si attendono conferme adesso, dopo le indiscrezioni provenienti dalla Spagna.