Robinho già in Italia con la maglia del Milan ci aveva fatto vedere di non essere infallibile davanti alla porta. L’attaccante brasiliano ha sbagliato diversi gol facili, facendo mettere le mani nei capelli alla squadra e anche ai tifosi.

E questo suo “vizio” di commettere errori clamorosi non l’ha perso dopo l’addio alla maglia rossonera. Ne sanno qualcosa all’Istanbul Başakşehir, squadra nella quale è approdato nel gennaio 2019 dopo l’esperienza al Sivasspor. Ieri sera si è giocato ad Atene il match di ritorno del preliminare di Champions League contro l’Olympiacos, vincente 1-0 all’andata in Turchia. Robinho sullo 0-0 ha sbagliato un gol incredibile al 35′: a pochi passi dalla porta è riuscito a farsi respingere una conclusione che andava fatta decisamente meglio. I greci hanno poi vinto 2-0 e dunque niente Champions per l’Istanbul Başakşehir.