Mario Balotelli
Mario Balotelli (©Getty Images)

Niente Brasile per Mario Balotelli. Sembrava che l’ex attaccante di Inter, Manchester City, Milan e Liverpool potesse approdare al Flamengo ma così non sarà.

Proprio il club di Rio de Janeiro oggi ha comunicato in via ufficiale che l’operazione non si farà. Nonostante le trattative dei giorni scorsi, le parti hanno deciso di interrompere tutto: «Il Flamengo l’atleta Mario Balotelli e i suoi rappresentanti decidono, di comune accordo e dopo due giorni di cordiali incontri a Monaco, di chiudere in questa data (15/8) le trattative che implicano il possibile arrivo del giocatore».

Il Flamengo aveva deciso di fare uno sforzo economico importante per prendere Balotelli, reduce da una stagione trascorsa tra Nizza e Marsiglia. Tuttavia, non si è giunti ad un accordo e il trasferimento è saltato. Salvo nuovi colpi di scena, Balotelli tornerà a giocare in Serie A. Ad attenderlo c’è il Brescia, squadra della città nella quale è cresciuto. Una scelta dettata anche dalla necessità di convincere Roberto Mancini, commissario tecnico dell’Italia, a convocarlo in Nazionale.

Il patron Massimo Cellino è vicino a chiudere l’intesa. Per Mario un contratto di tre anni che grazie ai bonus può permettergli di guadagnare circa 3 milioni di euro annui. Il Brescia è neo-promosso in Serie A e con un colpo come questo ambisce certamente a conquistare una salvezza più tranquilla possibile. La squadra è affidata ad Eugenio Corini, che l’ha portata alla promozione dalla Serie B e che adesso dovrà essere bravo a che a gestire Balotelli.