Home Calciomercato Milan DG Valencia: “Atletico-Rodrigo, nessuna offerta”. Milan-Correa, che succede?

DG Valencia: “Atletico-Rodrigo, nessuna offerta”. Milan-Correa, che succede?

Oggi dal Valencia un annuncio a sorpresa sull’operazione che dovrebbe portare Rodrigo all’Atletico Madrid. Parole che allontanano Correa dal Milan.

Rodrigo Moreno
Rodrigo Moreno (©Getty Images)

La triangolazione di operazioni che dovrebbe portare Rodrigo Moreno all’Atletico Madrid, Angel Correa al Milan e André Silva al Valencia (o in un’altra squadra) è tutt’altro che vicina a concretizzarsi. Qualche giorno fa in Spagna si dava tutto per praticamente definito e invece le cose stanno diversamente.

Oggi a sorprendere ci ha pensato Mateu Alemany, direttore generale del Valencia. In conferenza stampa ha stupito molti con le sue dichiarazioni inerenti il passaggio di Rodrigo all’Atletico Madrid: «Tutto ciò che è stato detto non si è materializzato in un’offerta concreta. A causa di circostanze che non hanno nulla a che fare con Valencia, l’opzione di trasferimento di Rodrigo non è sul tavolo, ma non posso garantire che sarà qui il 2 settembre. Ad oggi non c’è un’offerta formale e dunque è tornato ad allenarsi con la squadra. Se dovesse partire, lo sostituiremo con qualcuno di alto livello perché il nostro obiettivo è la Champions League».

Alemany ha rivelato che non c’è nessuna offerta concreta dell’Atletico Madrid per l’attaccante spagnolo. E questa rivelazione sorprende non poco, considerando che martedì Rodrigo aveva salutato i suoi compagni e tutto il personale del Valencia con l’intento di volare nella capitale per effettuare le visite mediche e firmare coi Colchoneros. Ma le cose sono andate diversamente e lui è tuttora un giocatore della squadra guidata da mister Marcelino.

Possibile che l’Atletico, viste le difficoltà a cedere Correa al Milan, abbia bloccato tutto. Ma resta strano che a Rodrigo sia stato comunicato che poteva andare a Madrid, se ancora i Colchoneros non avevano definito la cessione dell’argentino. Senza scordare che il Diavolo stesso ha bisogno di cedere per operare in entrata e lavora alla vendita di André Silva.