Il Milan conclude il suo pre-campionato estivo con uno scialbo pareggio a reti bianche in casa del Cesena, compagine di Serie C.

Un risultato negativo figlio di una prestazione altrettanto sottotono. A sette giorni dall’inizio del campionato di Serie A i rossoneri di Marco Giampaolo fanno un passo indietro, dimostrando di essere fisicamente in buona forma ma ancora lontani dal proporre un calcio aggressivo e convincente.

Nel primo tempo la squadra ospite ha provato con qualche manovra lenta a mettere in crisi un buon Cesena, che dimostra di avere le carte in regola per puntare alla promozione in B. A parte una punizione insidiosa di Suso respinta dal portiere Agliardi e un’incursione di Musacchio terminata con un nulla di fatto, i primi 45′ hanno offerto uno spettacolo lento e macchinoso.

Nella ripresa il Cesena concedeva più spazi e opportunità al Milan, ma per ben due volte Castillejo non sembrava in grado di approfittarne. La classica girandola di cambi ammorbidiva ulteriormente il ritmo partita, ma erano i rossoneri ad andare vicinissimi al gol: prima Calabria tutto solo ha cestinato un’occasione d’oro, poi Paquetà di testa si è visto respingere la conclusione ravvicinata da un ottimo Agliardi.

Finale a favore dei romagnoli, pericolosi con Butic e molto più abili nelle trame offensive. Uno 0-0 che delude il Milan ed i suoi tifosi: l’impressione è che servirà spingere sull’acceleratore per partire col botto tra una settimana ad Udine.

Amichevole, Cesena-Milan 0-0: pareggio deludente dei rossoneri