Home Editoriali Kessie e Paquetà, segnali positivi: sono fondamentali in questo Milan

Kessie e Paquetà, segnali positivi: sono fondamentali in questo Milan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:28
Lucas Paquetà
Lucas Paquetà (foto AC Milan)

Tra le poche note positive di Cesena-Milan ci sono sicuramente le prestazioni di Lucas Paquetà e Franck Kessie. Con i loro ingressi mister Marco Giampaolo ha visto migliorare la squadra nel secondo tempo, dopo dei primi 45 minuti veramente scialbi.

Ambedue hanno iniziato la preparazione in ritardo a causa dei rispettivi impegni in Copa America e Coppa d’Africa. Infatti, nelle partite della International Champions Cup 2019 non li abbiamo visti in campo. Paquetà ha fatto il proprio esordio estivo in Kosovo nell’amichevole disputata contro il Feronikeli, mentre Kessie ha debuttato ieri sera giocando una ventina di minuti.

I loro ingressi a Cesena hanno dato certamente maggiore brio ad un Milan che in precedenza stava deludendo non poco. Non che con loro due in campo si sia visto un Diavolo stellare, però quanto prodotto ha confermato che Kessie e Paquetà in questa squadra sono fondamentali. Mister Giampaolo non può rinunciarci nella formazione ideale.

L’ivoriano per caratteristiche è unico nel centrocampo del Milan. Ha forza fisica e le doti atletiche per fare alcuni strappi importanti in fase offensiva. Rispetto alla scorsa stagione, in questa dovrebbe migliorare in quanto a lucidità nelle scelte dalla trequarti in su. Troppe volte ha commesso errori evitabili, ora è atteso ad un salto di qualità. Uno come Kessie può fare comodo a Giampaolo ed è difficile pensare ad una sua cessione, considerando che il calciomercato in Premier League è ormai chiuso da una decina di giorni.

Se Franck ha il potenziale per fare uno step importante in confronto a quanto mostrato nelle due precedenti annate in maglia rossonero, lo stesso di può dire per Paquetà. Già nei suoi primi mesi al Milan ha fatto vedere qualità di alto di livello. Le basi per diventare un campione in futuro sembrano esserci. Con le sue doti tecniche e di visione di gioco può dare tanto nella squadra di Giampaolo, allenatore che ha deciso di confermarlo come mezzala e di non avanzarlo nel ruolo di trequartista come qualcuno immaginava.

Anche Lucas in questa stagione è chiamato a fare la differenza. Da lui ci si aspetta tanto, soprattutto assist e pure qualche gol. Con il miglioramento della condizione fisica da parte sua e di Kessie, vedremo certamente un Milan diverso prossimamente. I due devono assimilare anche bene i concetti tattici del nuovo mister e poi siamo fiduciosi che riusciranno a dare l’apporto sperato.

Presto per il disfattismo, lasciamo lavorare Giampaolo