Domenica Sportiva, Milan 8° nella griglia di Serie A: tifosi contrariati

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (Foto AC Milan)

Nel weekend del 24-25 agosto riparte il campionato di Serie A. Una stagione 2029/2020 che si preannuncia molto interessante. E con una sessione estiva del calciomercato che si concluderà solo il 2 settembre, i club hanno ancora modo di rinforzarsi.

Sicura favorita per la vittoria dello Scudetto è la Juventus, che da vince il tricolore da otto anni ed è tuttora la più forte in Italia. Ha cambiato allenatore, sostituendo Massimiliano Allegri con Maurizio Sarri, e qualche giocatore andando a puntellare ulteriormente un organico già altamente competitivo.

Seconda forza del campionato il Napoli, che è reduce da due secondi posti consecutivi e deve ancora completare il proprio mercato con un grande colpo che Carlo Ancelotti e tutti i tifosi si aspettano. In terza piazza si può mettere l’Inter, che ha ingaggiato un allenatore come Antonio Conte e a breve potrebbe schierare la coppia d’attacco Lukaku-Sanchez. Il primo è stato già preso, mentre il cileno potrebbe arrivare nei prossimi giorni sempre dal Manchester United.

Per il quarto posto, l’ultimo valido per la Champions League, ci sono tante squadre che possono lottare. Secondo la griglia di partenza della Serie A 2019/2020 stilata da La Domenica Sportiva, storica trasmissione di Rai Sport, in quella casella oggi c’è la Roma del neo-tecnico Paulo Fonseca. Quinta l’Atalanta del confermatissimo Gian Piero Gasperini, giunta terza nella passata stagione e qualificatasi alla Champions.

Sesta piazza e settima piazza per Lazio e Torino, che a loro volta hanno confermato i rispettivi allenatori Simone Inzaghi e Walter Mazzarri. Il Milan di Marco Giampaolo è stato collocato solamente all’ottavo posto di questa griglia. Una scelta che tanti tifosi rossoneri sui social network non hanno affatto condiviso, manifestando la propria contrarietà. Pur consapevoli che l’organico attuale debba essere ulteriormente migliorato, i milanisti non ritengono affatto di partire come ottava forza del campionato. Nella passata stagione per un punto è stata mancata la qualificazione Champions, dunque è certamente discutibile la scelta di posizionarlo così indietro.