Gazzetta – Milan, è già allarme rosso: ecco cosa non va

Udinese-Milan 1-0, per La Gazzetta dello Sport è già allarme rosso e la scusa del “cantiere aperto” non basta. Ecco cosa non va nella squadra di Marco Giampaolo 

Udinese-Milan
Udinese-Milan (©Getty Images)

Udinese-Milan 1-0: per la La Gazzetta dello Sport la situazione è già da allarme rosso. Un avvio disastroso, con un unico possibile rimedio da parte della società: sfruttare al meglio questo rush finale di mercato per rinforzare inevitabilmente la rosa.

Come sottolinea il quotidiano, anche la scusa del cantiere aperto e dei lavori in corso regge fino a un certo punto. La verità è che ieri si è visto un brutto, brutto Milan. E non c’è un precetto «giampaoliano» che la squadra abbia recepito, se non il consueto discreto ordine negli allineamenti della difesa a quattro.

Udinese-Milan 1-0, l’analisi della Gazzetta

Si è vista piuttosto una squadra a bassa intensità, portatrice di un insano di un possesso senza sbocchi e incapace di inquadrare la porta. Zero tiri nello specchio. Zero: un numero imbarazzante.

Marco Giampaolo ha centralizzato il gioco del Milan e per conseguenza ha desertificato le fasce. I due esterni di attacco del Milan di Gennaro Gattuso oggi sono stati spostati al centro, in verticale uno dietro l’altro: Hakan Calhanoglu in regia, Suso trequartista.

Non è tutto: Fabio Borini, di base un attaccante, ha giocato da interno destro. Lucas Paquetá, che in Brasile è considerato un dieci, prosegue nella conversione a intermedio di sinistra. Lo stesso Samuel Castillejo, un esterno di corsa, è costretto a fare da seconda accanto a Krzysztof Piątek.

Cosa succede a Piatek?

E a proposito del polacco: ormai si è spento. Quest’estate si è inaridito e non è e non può essere un problema tecnico. È questione di accensione, di un organico che non trova più il suo bomber e lui non sa che cosa fare per essere ai posti giusti nei momenti giusti.

Date le caratteristiche dei giocatori, forse – sottolinea la Gazzetta – sarebbe meglio riesumare il 4-3-3 «gattusiano». Il mancato impiego di tutti i rinforzi dal primo minuti anche lascia non poche perplessità. Aggrapparsi al presunto rigore di Samir – conclude il giornale – aiuta solo a scaricare la rabbia, manon spiega. Meglio praticare una sana auto-analisi per uscire dal vuoto di Udine.

Udinese-Milan 1-0: gol e highlights – VIDEO