Milan, l’amarezza di Taison dopo il mancato trasferimento: “Congratulazioni per aver messo fine al sogno! Un altra volta il sogno è stato cancellato”. Il brasiliano voleva fortemente la maglia rossonera 

calciomercato milan taison
Taison (©Getty Images)

Niente Milan, alla fine, per Taison Barcellos Freda. Una notizia che il giocatore non ha preso per niente bene, come si apprende dal suo profilo Instagram:“Congratulazioni per aver messo fine al sogno! Un’altra volta il sogno è stato cancellato”, con tanto di emoticon in lacrime.

Dopo 9 anni in Ucraina tra Metalist e Shakhtar Donetsk, il 31enne era infatti pronto a una nuova avventura e voleva abbracciare la grande opportunità della sua carriera. Il Milan, del resto, ci ha provato davvero con un’offerta di circa 20 milioni di euro.

Milan-Taison, perché è sfumato l’affare

Una volta preso Rebic, la società, a quel punto, ha sperato nella doppietta offensiva grazie alla formula con cui è approdato il 25enne di Spalato. Quel tesoretto inizialmente stanziato per Angel Correa, infatti, è comunque rimasto in cassa dato il prestito biennale del croato.

Così la dirigenza ha individuato in Taison l’alternativa offensiva all’argentino, col giocatore che ha prontamente corrisposto. E’ infatti arrivato subito il suo ‘sì’ per il trasferimento ed è stata presto raggiunta l’intesa contrattuale, con l’atleta che ha anche spinto per la soluzione milanese.

Il problema però è stato il muro ucraino, perché la società dell’Est che non è mai realmente scesa dal valore di 30 milioni di euro, ossia la clausola rescissoria presente nel contratto del calciatore. Il Milan, pur disponibile a uno sforzo, ha ritenuto comunque eccessiva tale valutazione, annullando così ogni discorso.

Appare comunque soddisfatto Zvonimir Boban dopo il gong finale: “Correa? Non ci siamo trovati sulle basi economiche. Ce ne sono stati tanti così, ma chissà se non sia stato un bene. Abbiamo una buona rosa, vedremo nel tempo. Capisco che la gente non conosce questi giocatori ma noi crediamo che hanno qualità speciali“.

Gazzetta – Milan, mercato da 6-. Restano tanti dubbi