CorSport – Milan, Giampaolo verso il 4-3-3 per valorizzare il mercato

Milan, Marco Giampaolo va verso il 4-3-3: lo conferma anche il Corriere dello Sport oggi in edicola. Secondo il quotidiano, la modifica sarebbe anche improntata a valorizzare il mercato di Elliott

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (Getty Images)

Milan verso il 4-3-3: lo assicura anche il Corriere dello Sport. Come infatti riferisce il quotidiano oggi in edicola, tra le indicazioni giunte dal campo e l’arrivo di Ante Rebic dal mercato, appare ormai chiaro il percorso che Marco Giampaolo è pronto a intraprendere.

All’orizzonte, dopo il 4-3-1-2 e il 4-3-2-1, c’è una nuova metamorfosi, ossia un ritorno al passato così da far rendere al massimo anche la campagna acquisti rossonera. Del resto – evidenzia il quotidiano – la prima uscita stagionale a Udine ha già lasciato il segno: troppi giocatori fuori ruolo e pochi pericoli in avanti, con tanto di mea culpa del mister nel post partita.

Così si è partiti da Suso, giocatore simbolo di questa nuova gestione milanista, che da trequartista è stato nuovamente schierato verso destra, nonché la sua posizione preferita. E i risultati sono stati immediati: impatto diverso e assist decisivo per Hakan Calhanoglu. Proprio la gara di San Siro – sottolinea il giornale – non ha fatto vedere un 4-3-3 vero e proprio ma qualcosa di molto simile, il che indica appunto il cambiamento in corso.

L’approdo di Rebic, ripartito per raggiungere il ritiro della nazionale croata, porterà poi alla definitiva trasformazione. Il talento di Spalato sulla sinistra, Suso a destra e Krzysztof Piatek al centro: è questo il progetto in rampa di lancio.

Uno schieramento che metterebbe in risalto la velocità e la caparbietà del neo acquisto del Milan, la fantasia e i tagli ormai collaudati di Suso e la fame del polacco pronto a tornare devastante con due veri assist-man ai suoi lati.

Tutti con caratteristiche diverse ma complementari, senza dimenticare che dalla panchina c’è il jolly rappresentato da Rafael Leão, l’acquisto più costoso di questa campagna di rafforzamento, e Samuel Castillejo e Giacomo Bonaventura che anche hanno le qualità per muoversi sugli esterni.

Milan, riecco Theo Hernandez: è pronto per Verona