Gianluigi Donnarumma è un pilastro del Milan e la società vuole rinnovare il suo contratto. I numeri del 20enne portiere sono di quelli importanti.

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Nonostante i soli 20 anni, Gianluigi Donnarumma è già uno dei “veterani” del Milan. Un elemento fondamentale da diverse stagioni e conta più presenze (166) di tutti in squadra.

Come evidenziato oggi dalla Gazzetta dello Sport, il numero 99 rossonero è il portiere che nel 2019 ha la più alta percentuale di parate tra tutti i colleghi dei cinque principali campionati europei con almeno dieci presenze all’attivo. Secondo i dati di Whoscored, è Gigio il più decisivo d’Europa: 81,9% di interventi effettuati. Sul podio con lui Jan Oblak dell’Atletico Madrid con 81,2% e Salvatore Sirigu del Torino con 79,2%.

Milan, Donnarumma tra parate e rinnovo

In attesa che il Milan riesca a tenere più impegnati i portieri avversari, Donnarumma si sta confermando in ottima forma. Solamente un colpo di testa di Rodrigo Becao a Udine è riuscito a trafiggerlo. Per il resto ottime prestazioni nelle prime due giornate di campionato. E anche nelle amichevoli estive era andato bene.

Gigio è primo anche in un’altra classifica, quella degli ingaggi: con 6 milioni di euro netti annui è il più pagato del Milan. Il suo contratto scade a giugno 2021 e la dirigenza intende rinnovarlo. Visto l’ingaggio già da top player, secondo La Gazzetta dello Sport l’idea del club sarebbe quella di prolungare l’accordo alla medesima cifra. Non facile, visto che sicuramente l’agente Mino Raiola proverà a strappare uno stipendio più alto.

La trattativa deve ancora partire ed entrare nella fase calda. Un incontro tra la società e il procuratore non è stato fissato, ma immaginiamo che non tarderà ad arrivare. Il Milan non vuole portare Donnarumma senza rinnovo ad un anno dalla scadenza del contratto. In questi mesi si cercherà di raggiungere un’intesa soddisfacente.

Da Hernandez a Leao e Rebic: i cambi di Giampaolo per svoltare