Milan, occhi su Mario Gotze: è in scadenza col Borussia e a gennaio può già firmare un pre contratto. E’ derby con l’Inter. Tutti i dettagli. 

Mario Gotze
Mario Gotze (©Getty Images)

Milan e Inter, derby di mercato per Mario Gotze. Come infatti riferisce Calciomercato.it, è il talento tedesco classe 92 il grande obiettivo delle due società in vista dell’anno nuovo.

A renderlo appetibile, oltre alle qualità, è soprattutto il contratto in scadenza a giugno 2020 col Borussia Dortmund. Il che significa che a gennaio, volendo, potrebbe già firmare un pre contratto volendo, rendendolo quindi una ghiotta occasione di mercato in vista della prossima sessione invernale.

Milan, obiettivo Goetze per gennaio?

Ma il Milan lo prenderebbe anche già a gennaio, anche a costo di versare una cifra nelle casse teutoniche e anticipare la concorrenza. Sfumato l’approdo di Angel Correa quest’estate, la società – rivela il portale – è sempre alla ricerca di un profilo per la trequarti.

Sebbene l’approdo di Ante Rebic e le esigenze di Krzysztof Piatek spingano verso il 4-3-3, l’arrivo di un uomo tra le linee garantirebbe comunque una soluzione tattica alternativa. E l’attaccante di Mammingen, in ogni caso, può tranquillamente agire anche sulla corsia mancina.

A soli 27 anni, ha già un’immensa esperienza e una bacheca stracolma. La Coppa del Mondo con la Germania, due titoli nazionali col Borussia, tre col Bayern Monaco, quattro coppe nazionali, una supercoppa di Germania, un’altra internazionale e anche il Mondiale per club con la società di Monaco di Baviera.

Esperienza massiccia, quindi. Quella che servirebbe in un Milan forse troppo acerbo e che spicca per età media più bassa dell’intera Serie A. Un tasto che anche dallo stesso Zvonimir Boban a mercato chiuso: “Abbiamo tanti ragazzi, forse sarebbe stato un bene avere qualche elemento esperto in più”. 

Ciò che preoccupa di Goetze, più che altro, sono le attuali condizioni dopo gli ultimi anni difficili. Diversi infortuni, sì, ma anche la malattia che ha dovuto affrontare a inizio anno. Ossia un disturbo del metabolismo energetico che lo ha messo ai box, a tempo indeterminato, lo scorso febbraio.

C’era addirittura il rischio che non avrebbe potuto più giocare. Poi la luce in fondo al tunnel: problema superato e il ritorno in gruppo proprio quest’estate. Ma la domanda sorge spontanea: è ancora il vero Goetze?

Milan, Giampaolo si arrende? Nuovo modulo per valorizzare Piatek