Home Milan News Milan, Biglia: “Ecco la differenza tra Gattuso e Giampaolo”

Milan, Biglia: “Ecco la differenza tra Gattuso e Giampaolo”

Lucas Biglia da Milanello ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista del derby Milan-Inter. Si è parlato anche di Gennaro Gattuso e Marco Giampaolo, allenatori diversi.

verona milan giampaolo
Marco Giampaolo, Fabio Borini e Lucas Biglia (©Getty Images)

Lucas Biglia è ritenuto da Marco Giampaolo un elemento molto importante per la squadra. Sia in campo che nello spogliatoio l’esperienza e le qualità dell’argentino sono utili.

Tra i tifosi sono in molti a preferire un utilizzo di Ismael Bennacer da titolare, ma l’allenatore in vista del derby Milan-Inter appare propenso a schierare l’ex Lazio. In un match così delicato un giocatore esperto probabilmente riesce a gestire meglio pressioni alle quali un giovane compagno non è abituato. Il ragionamento fila, ma il 33enne sudamericano ha meno doti da regista e dunque favorire sia la fluidità che la velocità di gioco l’algerino sarebbe più ideale.

Biglia sul derby Milan-Inter e il confronto Gattuso-Giampaolo

Biglia nell’intervista concessa a Sportmediaset ha parlato del derby, che il Milan non vince dal gennaio 2016 quando c’era Sinisa Mihajlovic in panchina: «Non deve essere un’ossessione, ma una carica. Vincere dà continuità al lavoro e fiducia in ciò che stai facendo. Un vantaggio che non ci sia Icardi? No, hanno altri due attaccanti fortissimi come Lukaku e Lautaro Martinez. Bisogna tenere in considerazione tutti quando incontri una squadra forte».

Al centrocampista rossonero viene chiesto anche della preferenza che Giampaolo sta mostrando per i giocatori che erano già in organico rispetto ai nuovi acquisti. Lui risponde così: «C’è gente che è arrivata più tardi e sta imparando i concetti dopo coloro che hanno avuto la possibilità di allenarsi col mister dal primo giorno».

Biglia viene interpellato pure sulle differenze tra l’attuale allenatore e Gennaro Gattuso: «Sono diversi. Con Gattuso aspettavamo un po’ di più e facevamo ripartenze. Invece Giampaolo propone un pressing alto, vuole che teniamo noi il possesso della palla».

Serginho: “Paquetà deve essere più veloce. Piatek? Il Milan crea poco”