Home Milan News Donnarumma unica certezza: il Milan deve blindarlo

Donnarumma unica certezza: il Milan deve blindarlo

Gianluigi Donnarumma anche nel derby Milan-Inter ha confermato le proprie qualità. Ora tocca alla dirigenza riuscire a rinnovare il suo contratto.

Gigio Donnarumma
Gigio Donnarumma (©Getty Images)

Se c’è un elemento della squadra di Marco Giampaolo che ha sicuramente convinto è Gianluigi Donnarumma, che si è reso protagonista di prestazioni finora positive. Anche nel derby Milan-Inter di ieri sera abbiamo visto quanto sia fondamentale.

Gigio ha compiuto diverse parate che hanno tenuto in vita i rossoneri, ma è poi capitolato incolpevolmente sui gol di Marcelo Brozovic e Romelu Lukaku. Non poteva farci nulla in quelle due occasioni, dovevano invece fare molto meglio i suoi compagni per impedire agli avversari di segnare. Donnarumma può fare miracoli, ma fino a certo un punto…

Donnarumma e il rinnovo: il Milan non può sbagliare

Il 20enne portiere rossonero si sta confermando il top player del Milan. L’unica certezza in una squadra piena di giocatori non costanti e incognite. Non è un caso che Zvonimir Boban lo abbia eletto a leader del gruppo nonostante la giovane età. In campo si vede che Gigio tante volte guida i compagni e li sprona.

La dirigenza è consapevole di avere tra le mani un diamante molto prezioso e ha fatto benissimo a non cederlo al PSG nell’ultima sessione estiva del calciomercato. L’offerta di 20 milioni di euro più il cartellino di Alphonse Areola era non congrua al valore di Donnarumma. L’estremo difensore del Milan vale di più e il suo prezzo salirà ulteriormente se questa stagione sarà positiva.

Il problema è che il contratto di Gigio va in scadenza a giugno 2021, dunque la società di via Aldo Rossi deve fare di tutto per rinnovare prima della prossima finestra estiva del calciomercato. E’ importante blindare Donnarumma per avere maggiore potere contrattuale in caso di assalti dall’estero. La trattativa non sembra ancora partita, ma immaginiamo che Paolo Maldini e Zvonimir Boban non tarderanno ad incontrare Mino Raiola.