Home Calciomercato Milan Milan, idea Aurier? Il Tottenham fissa il prezzo

Milan, idea Aurier? Il Tottenham fissa il prezzo

Calciomercato Milan: per gennaio potrebbe tornare d’attualità il nome di Serge Aurier, per il quale il Tottenham ha già stabilito una valutazione del cartellino.

Serge Aurier Andros Townsend
Serge Aurier e Andros Townsend (©Getty Images)

Quando in estate c’erano dubbi sulla permanenza di Andrea Conti, il nome che veniva spesso accostato al Milan era quello di Serge Aurier. Sembrava essere l’ivoriano il candidato a sostituire il numero 12 rossonero.

Tuttavia, non se ne è fatto nulla. Infatti l’ex Atalanta ha deciso di rimanere nonostante alcune proposte interessanti da squadre che gli avrebbero permesso di giocare con maggiore continuità. Ha preferito restare a Milanello a giocarsi un posto con Davide Calabria, consapevole che l’amico è ritenuto il titolare della fascia destra difensiva.

Calciomercato Milan, Aurier: il Tottenham stabilisce il prezzo

Conti nel recente derby contro l’Inter ha avuto una chance dal primo minuto, però non l’ha sfruttata bene. Nei prossimi mesi il Milan valuterà il suo rendimento per capire se a gennaio la soluzione migliore sia tenerlo ancora oppure cederlo magari con la formula del prestito.

In caso di cessione di Conti, il club rossonero potrebbe tornare a pensare ad Aurier. Il classe 1992 milita nel Tottenham ed ha alle spalle anche tre stagioni al Paris Saint-Germain. Ha un carattere non semplice e il suo ingaggio da 4 milioni di euro netti annui non è certamente basso. Contratto in scadenza a giugno 2022.

Secondo quanto riportato da Sportmediaset, il prezzo del cartellino è oggi fissato sui 15 milioni. Il Tottenham era disposto a cederlo già nell’ultima finestra estiva del calciomercato ed è aperto a trattare nuovamente a gennaio. Mauricio Pochettino sulla fascia destra difensiva ripone grande fiducia nel 22enne Kyle Walker-Peters e ritiene Aurier una seconda scelta, pur avendolo impiegato da titolare negli ultimi due match di Premier League. Vedremo se il Milan si farà avanti.

Torino, Mazzarri: “Col Milan rabbia e orgoglio. Attendo delle risposte”