Home Editoriali Milan Memories – 9 aprile 1994: reti bianche al Delle Alpi, scudetto...

Milan Memories – 9 aprile 1994: reti bianche al Delle Alpi, scudetto rimandato

Un tuffo nel passato del Milan e delle sfide che furono: oggi regaliamo un amarcord del match in trasferta contro il Torino, di addirittura 25 anni fa.

simone torino milan
Marco Simone (foto acmilan.com)

Oggi il Milan proverà a risollevare la testa ed il proprio umore con una gara tutt’altro che semplice, sul campo del Torino di Walter Mazzarri.

La trasferta granata non è mai stata una passeggiata per gli uomini in maglia rossonera: non a caso l’ultimo successo all’Olimpico di Torino risale addirittura al dicembre 2012, quando l’allora squadra di Allegri si impose per 4-2.

I dati parlano chiaro: il pareggio è il risultato più frequente negli incroci tra Toro e Milan in territorio piemontese; oggi la redazione di MilanLive.it è andata a ritrovare un precedente intrigante proprio tra queste due squadre, terminato con il segno X.

Milan Memories – 21 febbraio 2004: derby rimontato, magia di Seedorf

Torino-Milan, il precedente: lo 0-0 del 1993-94

Tra i tanti pareggi in questione ce n’è uno che forse non riguarda una domenica indimenticabile per i tifosi rossoneri. Ma il sapore dello 0-0 che stiamo per ricordare fu quello dell’attesa, dell’impazienza, della fame di vittoria.

Il 9 aprile 1994 il Milan di Fabio Capello, reduce da due scudetti consecutivi, fa visita al Torino al vecchio stadio Delle Alpi. I rossoneri sono ad un passo dal terzo titolo. Infatti battendo i granata conquisterebbero il primo posto matematico e definitivo.

Il pomeriggio è caldo e primaverile, con la squadra di Emiliano Mondonico pronta a non concedere nulla a quella di Capello. Pochi giorni dopo il Milan volerà ad Oporto per conquistare la qualificazione alla semifinale di Champions League.

Il Diavolo vuole chiudere i conti e ci prova in ogni modo: Savicevic e Boban inventano, ma il gol non arriva. La partita è bloccata, perché il Torino non vuole perdere punti per la zona Uefa, e le marcature strette di Annoni e Gregucci limitano gli attacchi degli ospiti.

L’unica vera chance del match arriva nella ripresa: errore dell’ex Galli che scatena il francese Jean-Pierre Papin, il quale grazia il Torino calciando alle stelle il pallone del trionfo.

Nel finale Toro e Milan decidono di accontentarsi del pareggio: ai rossoneri sta bene lo 0-0 per via degli stop di Juventus e Sampdoria. Titolo rimandato solo di una settimana, visto che gli uomini di Capello diventeranno campioni d’Italia il 17 aprile con il 2-2 contro l’Udinese.

Un ricordo dunque non spettacolare, ma che conferma l’intelligenza e l’esperienza di quel Milan degli anni ’90, pronto ad accontentarsi del pareggio per poi vincere nel momento giusto.

Corsa Champions: le romane stentano, stasera tocca al Milan