Milan, Giampaolo ha un alleato: la mancanza di alternative

Marco Giampaolo è in bilico ma è favorito da un aspetto: il Milan non ha alternative per la panchina. C’è chi non convince al 100% e soprattutto chi è irraggiungibile. Le ultime. 

Marco Giampaolo AC Milan
Marco Giampaolo (©Getty Images)

Marco Giampaolo è davvero a rischio, ma vanta un forte alleato: la mancanza di alternative. Come infatti riferisce il Corriere della Sera oggi in edicola, nessuna delle piste finora considerate convince al 100% in casa Milan.

E chi è considerato all’altezza, per un motivo o per un altro, non è disponibile. Tipo Rudi Garcia, l’unico candidato più forte e per il quale il Ds Frederic Massara spinge, che avrebbe però messo un altro club in cima alla sua lista.

Big come Massimiliano Allegri e José Mourinho non accetterebbero: troppi rischi. Senza considerare poi l’aspetto economico. Gennaro Gattuso e Luciano Spalletti anche sono opzioni complesse: il primo si è lasciato male, il secondo pure è fuori budget.

Ecco perché il Dt Paolo Maldini confida in una svolta a Marassi. Nel gioco, ma soprattutto nel risultato. Guadagnare tre punti consentirebbe infatti di gestire la sosta con un animo diverso, mentre in caso contrario il terremoto sarebbe quasi inevitabile.

Chi poi prenderebbe il posto dell’ex Sampdoria, resta un mistero. Un arcano che forse sarebbe meglio non scoprire, proseguendo piuttosto con una vittoria anche disperata ma con una successiva rinascita anche in vista della sosta.

Milan, Elliott vuole gli acquisti in campo: 150 milioni da valorizzare