Tuttosport – Il Milan vince, ma Giampaolo ha le idee confuse

Non brilla ancora il Milan: i rossoneri tornano alla vittoria ma ci sono diverse cose che ancora non funzionano, in particolare nel gioco.

Marco giampaolo
Marco Giampaolo (acmilan.com)

L’unica cosa che conta, in un contesto come quello recente, è il ritorno alla vittoria. Il Milan respira e fa un passo in avanti importante dopo un periodo davvero duro.

I rossoneri si lasciano alle spalle le tre sconfitte consecutive in campionato battendo in rimonta il Genoa, al termine di un match però non brillantissimo, ricco di emozioni in positivo ed in negativo.

Come sostiene Tuttosport, analizzando la prestazione corale del Milan di ieri, le difficoltà della squadra rossonera sono ancora nette e ben visibili. Troppi errori di concentrazione, equilibri tattici che saltano con facilità, momento di calo psicologico letali, come accaduto già contro Torino e Fiorentina.

Basta riguardare il primo tempo di ieri contro il Genoa: Milan vittima della pressione avversaria e poco abile a ripartire, da qui è nato il vantaggio ospite e la bocciatura di alcuni elementi chiave, come Piatek o Calhanoglu.

Idee ancora confuse per Marco Giampaolo: il tecnico, che ha scelto il 4-3-3 come modulo di partenza, si è salvato in corsa con i cambi azzeccati, ma si sta intestardendo confermando alcuni uomini poco attinenti al suo tipo di gioco, sacrificando calciatori di qualità come Paquetà, Leao o Rebic che scalpitano da settimane.

Inoltre il suo Milan ancora difetta dal punto di vista della gestione: ieri la gara era girata a favore dei rossoneri dopo il rigore di Kessie e l’espulsione di Biraschi. Ma in 11 contro 10 gli uomini di Giampaolo hanno sofferto, subendo troppo e mantenendo poco il pallone, rischiando nel finale di compromettere il tutto.

Errori che andranno rivisti con attenzione e oculatezza: il Milan per crescere deve ripartire dai dettagli e dagli equilibri corali, ma soprattutto dalla consapevolezza di poter fare meglio e gestire le gare da grande squadra.

CorSera – Genoa-Milan, altri buu razzisti verso Kessie