Milan, tendenze Twitter mondiali: #PioliOut al secondo posto

L’hashtag dei tifosi del Milan, “#PioliOut”, in poche ore ha raggiunto il secondo posto tra le tendenze mondiali di Twitter. 

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Praticamente prossimo all’ufficialità l’esonero di Marco Giampaolo da allenatore del Milan, dopo i disastri in questo deludente inizio di stagione. Ed è ufficioso invece l’arrivo di Stefano Pioli, con la dirigenza che lo ha scelto dopo il mancato arrivo di Luciano Spalletti.

Ma in queste ore le proteste social dei tifosi del Milan sono particolarmente feroci. Il popolo rossonero si è mosso in milioni per gridare ad alta voce la rabbia contro la scelta di ingaggiare Pioli: in mattinata era stato lanciato l’hashtag “#PioliOut“, ed in poche ore ha fatto il giro del mondo.

Attualmente l’hashtag #PioliOut ha raggiunto il secondo posto nella classifica mondiale delle tendenze di Twitter. Non escludiamo che tra pochissimo altro tempo possa raggiungere la vetta delle tendenze. Pochi tweet lo separano dal primo posto, attualmente occupato da una tendenza a caratteri probabilmente giapponesi o cinesi.

#PioliOut, il perché dell’hashtag

Dietro questo “attacco” contro l’allenatore con così tanto anticipo rispetto ai risultati del campo, si nasconde una feroce polemiche contro le scelte della dirigenza: in particolare di Paolo Maldini e Zvonimir Boban.

I due ex calciatori sembrano non avere le idee chiare e non sono riusciti a trovare alternative migliori a quella, tutt’altro che entusiasmante, di Pioli. Attacco dunque non contro il futuro tecnico rossonero o per il passato interista, quanto per le scelte societarie. In mezzo anche Ivan Gazidis e lo stesso fondo Elliott.