Home Milan News Demolizione San Siro, servirebbe maxi operazione: i dettagli

Demolizione San Siro, servirebbe maxi operazione: i dettagli

Demolizione San Siro, servirebbe 11.000 tir per le macerie: lo evidenzia Tuttosport oggi in edicola. Una maxi operazione che rischia di mettere in ginocchio il quartiere. 

Stadio Giuseppe Meazza - San Siro
Stadio Giuseppe Meazza – San Siro (©Getty Images)

Demolizione San Siro, servirebbero 11.000 tir per le macerie. Lo riferisce Tuttosport oggi in edicola, evidenziando anche come una tale operazione rischierebbe di mettere in ginocchio il quartiere lombardo.

Si tratterebbe infatti di 21 mila viaggio per trasportare le macerie, in un’operazione ciclopica al limite del collasso per la località. Anche perché la stessa dovrà già sobbarcarsi il cantiere per la costruzione del nuovo stadio e quello, ancor più invasivo, per i grattacieli presenti nei progetti sia di Populous che del consorzio Manica-Sportium.

Per rendere meno impattante il problema, potrebbe esserci un’alternativa. La propone di Manica-Sportium, e si tratta di una tecnica già attuata in occasione dell’edificazione della Sardegna Arena. Come riporta il quotidiano, la spiega l’architetto Giovanni Giacobone: “Data l’imponenza della costruzione, la demolizione richiederà un po’ di tempo. La cosa bella che abbiamo studiato, così come per lo stadio di Cagliari, è quella di riutilizzare il cemento armato della demolizione per costruire tutto il resto dell’area, così da evitare di avere migliaia di camion a fare carico e scarico”. 

Leão-Barça, il Milan e gli agenti non hanno riscontri