Sky – Milan, Pioli punta sull’intensità ed il recupero palla

Le prime questioni messe in pratica da Stefano Pioli in allenamento a Milanello non riguardano in particolare la sfera tattica.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (Foto AC Milan)

Continua il lavoro sul campo del Milan sotto l’egida del nuovo allenatore Stefano Pioli, in vista della ripresa del campionato domenica contro il Lecce.

Per il neo tecnico, giunto la scorsa settimana per sostituire l’esonerato Marco Giampaolo, non è stato finora semplice lavorare, viste le tante assenze per via degli impegni delle varie Nazionali.

Dunque, come riporta la redazione di Sky Sport, in questi giorni Pioli sta lavorando poco sull’aspetto tattico. Ha fatto pochissime prove a livello di schemi e strategie, mentre ha deciso di dare priorità ad altre situazioni.

In particolare l’ex allenatore della Fiorentina si è focalizzato sull’intensità, sul fattore caratteriale e sulla mentalità degli uomini a sua disposizione. Lo spirito di sacrificio dovrà essere una delle basi su cui ripartire.

Importante anche il focus sul recupero palla: Pioli pretende che il suo Milan aggredisca e non sia passivo, in particolare dopo un pallone perso in una zona nevralgica del campo.

L’esempio concreto dei difetti rossoneri in tal senso riguarda il match Milan-Fiorentina: la prima rete viola nacque da un errore marchiano di Calhanoglu, che regalò palla al contropiede di Ribery. In quel caso il Milan peccò di intensità e generosità, dando la possibilità ai viola di punire in ripartenza. Un’immagine che Pioli non vorrà certo rivedere in futuro.

Calhanoglu, impatto positivo in Francia-Turchia da trequartista: Pioli prende nota