Home Calciomercato Milan Dalla Spagna: Castillejo verso il ritorno al Villarreal

Dalla Spagna: Castillejo verso il ritorno al Villarreal

Calciomercato Milan: Samu Castillejo è ai margini della rosa. L’attaccante esterno – secondo fonti spagnole – può tornare al Villarreal a gennaio. 

Samu Castillejo
Samu Castillejo (©Getty Images)

Samuel Castillejo non è nei progetti del Milan. Lo si sapeva già in estate, ma il giocatore non ha accettate altre destinazioni. Pensava, e sperava, di potersi giocare il posto da titolare in rossonero.

Le cose però non sono andate come si aspettava e il suo spazio è stato ridottissimo. Non ha giocato quasi mai con Marco Giampaolo (titolare nelle prime due partite, poi sempre in panchina se non per giocare appena dieci minuti contro la Fiorentina) e rischia di accumulare pochissimi minuti anche con Stefano Pioli.

Per l’esordio di mister Pioli contro il Lecce, Castillejo sarà addirittura squalificato. Ha rimediato un’espulsione dalla panchina per proteste nel concitato finale di Genoa-Milan.

SONDAGGIO – Milan, Rebic scalpita: fuori Leao o Piatek?

Castillejo: ritorno al Villarreal a gennaio

Castillejo è arrivato al Milan nell’estate 2018, nell’ambito dell’operazione Bacca. A bilancio lo spagnolo è costato 21 milioni di euro.

Adesso, secondo indiscrezioni dalla Spagna, Castillejo può tornare nella Liga. I colleghi di Fichajes.com scrivono di un possibile ritorno al Villarreal di Castillejo. Il club del sottomarino giallo riaccoglierebbe a braccia aperte il proprio ex esterno.

Nell’ultima stagione con la maglia del Villarreal, 2017/2018, Castillejo aveva collezionato 38 presenze tra Liga, Europa League e Coppa del Re: segnando 6 gol e servendo 8 assist.

Il rendimento con il Milan invece è stato sempre scadente, al di sotto delle sue potenzialità, complice anche lo scarso minutaggio ottenuto a causa di ruolo e caratteristiche troppo simili al connazionale Suso.

Nel ruolo di Castillejo mister Pioli ha solo Suso, ma può comunque adattare altri giocatori. Da esterni possono giocare sia Leao che Rebic, o adattare in emergenza Borini o Bonaventura. Dunque il rischio è che, anche in caso non giochi

Ufficiale: rinnovata la partnership tra Milan e Limonta Sport