Home Calciomercato Milan Milan, torna di moda Kean: occasione dall’Everton

Milan, torna di moda Kean: occasione dall’Everton

Calciomercato Milan: indiscrezioni e voci relative ad un possibile ritorno di fiamma per Moise Kean. L’attaccante dell’Everton può tornare nel mirino dei rossoneri. 

Moise Kean Italia
Moise Kean (©Getty Images)

Il Milan sta valutando diversi profili per il prossimo calciomercato. La finestra di gennaio è un’occasione per rinforzare miratamente la squadra in certi reparti. La scorsa stagione sono arrivati importanti rinforzi quali Piatek e Paquetà, vedremo quest’anno.

Tra i giocatori osservati, nel mirino del Milan ci sarebbe anche un vecchio obiettivo: Moise Kean. La scorsa estate l’attaccante italiano è passato dalla Juventus all’Everton per una cifra intorno  ai 27 milioni di euro circa, più 3 di bonus. Secondo quanto scrivono i colleghi di calciomercato.it, un ritorno in Italia non sarebbe fantamercato.

Anzi, alla luce di una campagna acquisti low cost del Milan, un arrivo di Kean potrebbe essere una possibilità comunque da non sottovalutare.

Kean, opzione Milan in prestito?

Kean in questo inizio di stagione ha collezionato 8 presenze in Premier League, per un totale di 280 minuti totali giocati: una sola partita giocata per novanta minuti, poi soltanto spezzoni più o meno brevi. Nessun gol, e un solo assist all’attivo. Poi un’altra presenza in EFL Cup e null’altro. Un inizio dunque parecchio negativo, a differenza di quanto ci si aspettava.

Kean sta dunque faticando e non poco in questo inizio di stagione, e nemmeno con la nazionale sta andando bene: Roberto Mancini non lo ha convocato per le ultime partite, e con l’Italia under-21 è stato espulso dopo pochi minuti nell’ultima convocazione.

Gli ostacoli all’operazione sarebbero essenzialmente due: il primo lo stesso Everton, che non è disposto a privarsene facilmente o comunque cederlo perdendoci dei soldi. Attenzione alla strada del prestito (forse oneroso)a con diritto di riscatto.

Il Milan potrebbe essere un’opzione per risollevarsi. Anche se vedere il club rossonero come una destinazione per provare a risolleversi, non è proprio il massimo. Non tanto per il giocatore, che anzi dovrebbe ritenere un lusso andare a giocare a San Siro, quanto per il club che comunque non avrebbe una certezza in rosa, ma un’altra incognita.

Ma ricordiamo che l’agente del classe 2000 è Mino Raiola, dunque può accadere di tutto. Soprattutto perché il sogno del giocatore era, ed è, quello di provare a giocarsi una chance per essere convocato dal CT Mancini per giocare Euro 2020. Attendiamo novità nei prossimi giorni.