Roma a pezzi: Dzeko farà gli straordinari tra Europa League e Milan

Domenica sera il Milan sarà ospite della Roma allo stadio Olimpico. I giallorossi sono stati tartassati dagli infortuni: Dzeko costretto agli straordinari. 

Edin Dzeko
Edin Dzeko (©Getty Images)

Roma-Milan sarà il posticipo della 9.a giornata di Serie A. Si gioca allo stadio Olimpico, una sfida tra due squadre che arrivano da un momento di forma tutt’altro che brillante. Entrambe hanno pareggiato, anche se in modo diverso, l’ultima partita in campionato.

Il Milan sarà atteso da una Roma a pezzi – così la definisce oggi La Gazzetta dello Sport – in quanto tartassata dagli infortuni. Gli ultimi, quelli di Bryan Cristante e Nikola Kalinic. Entrambi ex Milan, peraltro. I due calciatori rientreranno nel 2020, va da sè che saranno indisponibili per ancora molto tempo.

Non dovrebbe recuperare per la sfida contro il Milan nemmeno Henrikh Mkhitaryan, mentre a Trigoria sperano di poter avere a disposizione Cenzik Under, vista anche la squalifica di Kluivert espulso contro la Samp. Soprattutto l’assenza di Kalinic, che costringerà Edin Dzeko agli straordinari.

Il centravanti bosniaco dovrà sostenere l’attacco giallorosso da solo, sia in Europa League che in Serie A. Giovedì infatti la Roma ospiterà il Borussia Monchengladbach per la terza giornata del girone.

Roma, doppio impegno in pochi giorni

Attualmente i giallorossi sono primi in classifica, a quattro punti come il Wolfsberg: il Borussia invece è fermo a quota un punto e deve giocarsi le chance per provare la qualificazione ai turni ad eliminazione diretta. Non sarà dunque una partita semplice per i giallorossi, che non possono perdere terreno e punti in questo momento.

Dzeko, come detto, dovrà fare gli straordinari anche con il Milan domenica sera. Ma nemmeno lui è al massimo della forma. Contro la Sampdoria domenica scorsa al Marassi è entrato a partita in corso, senza riuscire ad incidere e sbloccare il match dallo 0-0.

Edin ha subito contro il Cagliari una doppia frattura dello zigomo, ed è stato costretto ad indossare la maschera. Proprio con questa protezione giocherà anche le prossime due gare tra Europa League contro il Borussia Monchengladbach e campionato contro il Milan.

Piatek ritrova gol e sorriso: vuole essere titolare in Roma-Milan