Cellino: “Big italiane su Tonali. Vale 300 milioni”

Il presidente del Brescia Massimo Cellino ha sparato altissimo per il cartellino di Sandro Tonali, parlando di pressing delle big di Serie A.

Sandro Tonali
Sandro Tonali (©Getty Images)

Il Brescia, neopromosso in Serie A, vanta nelle proprie fila uno dei talenti più cristallini e elogiati del momento: Sandro Tonali, regista classe 2000 cresciuto nelle giovanili delle Leonesse.

Un calciatore dal sicuro avvenire, che ha già esordito nella Nazionale maggiore e che viene indicato da tutti come l’erede di grandi centrocampisti del passato. Un po’ Pirlo, nella qualità e nelle movenze, un po’ Gattuso per il modo grintoso con cui approccia le partite.

Tonali piace a tutti. Lo ha confermato oggi alla Gazzetta dello Sport il suo presidente Massimo Cellino, intervenuto proprio per commentare il futuro del suo giovane calciatore.

Sul ragazzo nativo di Lodi presenti molti top club: “In Italia tutte le big sono interessate a Tonali. Dall’estero anche Atletico Madrid, Psg e City. Ma per me è meglio che resti protagonista a Brescia”.

Cellino spara alto anche per quanto riguarda la valutazione di Tonali: “Se Sandro accetta di restare sono pronto a un grande sacrificio economico per rinnovare il contratto. Sta a lui decidere: sappia che qui può continuare a divertirsi, ma se va in una grande rischia di non giocare. L’agente e i genitori l’altro giorno mi chiedevano di questa quotazione da 50 milioni. Ho risposto che per me vale 300, vale a dire che non voglio venderlo”.

Anche il Milan da tempo ha messo gli occhi sul 19enne talento azzurro, ma la concorrenza si fa spietata viste le dichiarazioni di Cellino.

Sky – Leao-Piatek e Calabria-Conti, le ultime sui ballottaggi