Milan, Pioli: “Passo indietro. Ma possiamo migliorare, c’è qualità”

Roma-Milan 2-1, il commento a caldo di Stefano Pioli. Il tecnico parla di passo indietro rispetto all’esordio col Lecce e bacchetta i suoi per i troppi errori tecnici. 

Stefano Pioli Milan
Stefano Pioli (©Getty Images)

Milan, crollo totale. Dai segnali di fiducia visti col Lecce all’involuzione di ieri all’Olimpico. Lo conferma anche il tecnico Stefano Pioli, inevitabilmente deluso e amareggiato per risultato e prestazione dei suoi.

“Ci siamo messi in difficoltà da soli”, ha riferito il tecnico nell’immediato post partita. Ecco le dichiarazioni riportate da La Gazzetta dello Sport oggi in edicola: Rispetto alla partita di domenica con il Lecce ho visto un passo indietro. Al di là della bravura del Lecce e della forza della Roma, non abbiamo vinto l’altra settimana e abbiamo perso questa volta per demerito nostro. Bisognava essere più determinati, più precisi”.

Poi il paradosso assoluto: a volte – riferisce lo stesso Pioli – è come se la squadra non percepisse pienamente la differenza fra vincere, perdere e pareggiare. E invece: “Fa tutta la differenza del mondo. Mi aspettavo di più. Abbiamo commesso errori troppo importanti per la squadra che siamo“. 

Non è solo un problema di testa quindi, ma anche di tecnica: “Abbiamo sbagliato troppo, abbiamo giocato male tecnicamente. Contro la Roma non puoi permettertelo”. Ma sullo sfondo, almeno per il tecnico, resta la fiducia: “Dobbiamo e possiamo fare meglio, io ci credo. Questa squadra ha qualità”. 

Gazzetta – Crisi Milan: giocatori non all’altezza e deboli di testa