Home Milan News Milan, Gazidis: “Proprietà forte. Nessuna divergenza con Maldini e Boban”

Milan, Gazidis: “Proprietà forte. Nessuna divergenza con Maldini e Boban”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:20

Milan, importanti dichiarazioni di Ivan Gazidis. Il dirigente parla del futuro rossonero e fa chiarezza sul rapporto con Paolo Maldini e Zvonimir Boban.

Ivan Gazidis Milan
Ivan Gazidis (©Getty Images)

Milan, parola a Ivan Gazidis. A margine dell’assemblea dei soci, l’amministratore delegato ha rilasciato importanti dichiarazioni tra il futuro rossonero e il rapporto con Paolo Maldini e Zvonimir Boban.

Il dirigente ha ribadito innanzitutto i grandi obiettivi di Elliott Management Corporation. Ecco quanto riporta La Gazzetta dello Sport oggi in edicola: “Vorrei parlare della visione di Elliott, chiara e audace, con un impegno incessante e incrollabile. L’obiettivo è riportare il club ai vertici del calcio italiano e mondiale senza metterci dieci anni, ma ci vorrà comunque tempo, sarà un percorso difficile e non vorrei fissare una tabella irrealistica”.

Il passaggio sulle tempistiche – sottolinea il quotidiano – è un’evidente replica a Paolo Maldini, il cui recente intervento avrebbe anche irritato la proprietà. L’obiettivo dell’Ad è chiaro: “Riportare in vita un gigante come il Milan, che ha oltre 400 milioni di tifosi nel mondo, per me è una sfida bellissima e abbiamo una proprietà forte, assolutamente determinata nel raggiungimento degli obiettivi. Intanto abbiamo stabilizzato il club nell’emergenza”.

Ma il dirigente sudafricano, al netto di possibili vedute differenti in alcuni frangenti, ci tiene a chiarire che non ci sono mai stati screzi con Maldini e Boban: “Stiamo lavorando insieme intensamente. In un club sano ci sono delle discussioni, Boban e Maldini fanno un ottimo lavoro, le presunte divergenze sono indiscrezioni mediatiche che non esistono“.

Infine c’è tempo anche tendere una mano a Silvio Berlusconi dopo le recenti incomprensioni: “Il Milan moderno è stato costruito sulle leadership di Berlusconi e Galliani e vorrei ringraziarli per l’eredità che ci hanno lasciato”. In serata c’è stata anche la replica dell’ex patron: “Faccio al Milan tutti gli auguri più affettuosi affinché questa fase possa finire presto e possa ritornare a vincere come nei 30 anni della nostra gestione”. 

Gazzetta – Milan, cercasi leader: suggestione Rakitic per gennaio