Home Calciomercato Milan Rugani o Demiral per gennaio: la posizione del Milan

Rugani o Demiral per gennaio: la posizione del Milan

Calciomercato Milan: si cominciano a valutare possibili strategie da attuare a gennaio. I rossoneri pensano a rinforzare la difesa. Due nomi dalla Juventus. 

Daniele Rugani Juventus Genoa
Daniele Rugani (©Getty Images)

Il Milan ha necessità di rinforzare il reparto difensivo, carente nei ruoli di terzino destro e difensore centrale. Gli unici a dare garanzie, più o meno assolute, sono i due mancini: Alessio Romagnoli e Theo Hernandez.

Per il resto, tutti sono in discussione e il rendimento è stato troppo spesso altalenante. I due terzini destri di ruolo, Andrea Conti e Davide Calabria, sono stati disastrosi sin qui. Entrambi hanno dato il peggio di sé contro la Roma all’Olimpico, per citare l’ultima in ordine cronologico.

Leo Duarte si è disimpegnato bene da terzino contro la SPAL, ma non è veloce e potrebbe sopperire contro certi avversari, che giochi centrale o da esterno adattato. Mateo Musacchio ha troppi alti e bassi, che una squadra del prestigioso del Milan non può permettersi, soprattutto se gioca spesso da titolare, volente o nolente.

Demiral-Rugani: il Milan cerca rinforzi in difesa

Fuori dall’analisi dei difensori a disposizione del Milan, c’è Mattia Caldara. Perché? Perché non solo in questa stagione non ha mai giocato, ma è un’incognita troppo grande ancora oggi. Ha recuperato dall’infortunio, è tornato ad allenarsi con il gruppo, e poi si è rifermato per altri problemi fisici.

Dalla Juventus potrebbero arrivare rinforzi per gennaio. Due nomi in particolare stuzzicano il club rossonero: quelli di Merih Demiral e Daniele Rugani.

Chiaramente parliamo di due giocatori diversi, non solo per caratteristiche. Demiral è un classe 1998, ha collezionato soltanto una presenza in questo inizio di stagione: 90 minuti giocati contro l’Hellas Verona. Maurizio Sarri non lo tiene in considerazione, nonostante l’infortunio accorso a Chiellini. Ma il centrale turco ha ottime qualità, ed è già stato vicino al Milan la scorsa estate.

Rugani invece è un classe 1994, quattro anni in più del turco sopracitato, ma non è così elevata la differenza d’esperienza rispetto all’età, anzi. Una sola presenza anche per lui in stagione, proprio nell’ultima partita contro il Genoa. Da anni è uscito dai radar, gioca pochissimo e spesso è deludente a livello di prestazioni.

Secondo i colleghi di calciomercato.com, parlano di opportunità per il Milan a gennaio. Proprio ‘opportunità’ – riferiscono – è la parola chiave di un’operazione che ancora non ha avuto alcun tipo di sviluppo ufficiale.

La Juventus, proprietaria del cartellino, non può pretendere i 40 milioni di euro chiesti in estate per Rugani. Da valutare invece quelli per Demiral, il cui prezzo di 35 milioni, o 40, potrebbe anche essere più idoneo per il valore del calciatore.

Entrambi comunque hanno giocato pochissimo in questo inizio di stagione, e questo potrebbe incidere e non poco sulle offerte che eventuamente arriveranno a gennaio. Che siano da Casa Milan o da altre società.

Caldara non dà garanzie: il Milan torna su Lovren