Caldara non dà garanzie: il Milan torna su Lovren

Ritorno di fiamma per Lovren. Il Milan valuta il futuro di Caldara, ancora alle prese con problemi fisici. Il difensore croato è stato seguito dai rossoneri anche in estate.

lovren milan
Dejan Lovren (©Getty Images)

Mattia Caldara non è ancora pronto per il rientro almeno nei convocati. Qualche settimana fa è tornato ad allenarsi con il gruppo, poi ha giocato 45′ con la Primavera (protagonista in negativo con un errore). Ora un nuovo problema fisico ma ha svolto già l’allenamento con la squadra. Non sarà comunque a disposizione per MilanSPAL di domani, come anticipato da Stefano Pioli in conferenza stampa.

Una situazione difficile quella dell’ex Atalanta. Il Milan crede ancora in lui, ma è chiaro che se la situazione dovesse andare avanti così, a gennaio si potrebbero fare scelte diverse rispetto all’estate scorsa. A proposito del recente periodo di calciomercato. Si è parlato tantissimo di Dejan Lovren da giugno ad agosto, pista perseguita per diverse settimane fino a quando la società non si è scontrata con l’ostacolo economico. Il Liverpool chiedeva 20 milioni e lui guadagna 5 milioni a stagione.

Milan, Capanni show in Novara-Pistoiese: ne salta tre! – VIDEO

Lovren-Milan, ritorno di fiamma

Secondo quanto scrive oggi Tuttosport, la società rossonera sta valutando un ritorno di fiamma per il croato, considerato un elemento importante per personalità ed esperienza. Potrebbe fare tranquillamente anche il titolare visto che Musacchio non dà alcuna garanzia. Il giocatore, fuori dal progetto di Klopp, potrebbe decidere di abbassarsi lo stipendio pur di cambiare aria. Resta il problema dei Reds che potrebbero continuare a chiedere cifre alte. Un’alternativa è il prestito.

Nel pomeriggio si è parlato anche di Merih Demiral, a proposito di ritorni di fiamma, e di Daniele Rugani, entrambi chiusi da Matthijs de Ligt alla Juventus. Nonostante l’infortunio di Chiellini e i tanti impegni, Maurizio Sarri continua a schierare l’olandese con Bonucci in tutte le gare. Ecco perché i due potrebbero decidere stavolta di ascoltare le offerte e il Milan è sull’attenti. La società rossonera coglierà qualsiasi occasione e in qualsiasi ruolo. Dalla difesa all’attacco, urgono rinforzi.

Cessione Milan, il gruppo LVMH ribadisce: “Nessun interesse”