Home Milan News Capello: “Servono giocatori da Milan, ce ne sono solo due”

Capello: “Servono giocatori da Milan, ce ne sono solo due”

Juventus-Milan, la panoramica di Fabio Capello in vista del match di domani. Per il tecnico, oggi, ci sono solo due giocatori da Milan nell’intero gruppo a disposizione di Stefano Pioli. 

Fabio Capello (©Getty Images)

Juventus-Milan, parola al doppio ex Fabio Capello. Intervistato da La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, l’allenatore ha commentato la situazione di entrambe le squadre in vista del match dell’Allianz Stadium di domani.

Il divario tra le parti è di 16 punti e 10 posizioni. Capello spiega i motivi: “La Juve si è rinforzata anno dopo anno, approfittando delle debolezze degli avversari. Con la crescita in Europa, la Juventus è diventata una destinazione gradita alle grandi star, vedi Ronaldo. Solo il Napoli ha cercato di contrapporsi, ma la differenza tecnica e di mezzi alla fine ha reso impossibile la sfida. Oggi c’è l’Inter, che ha la forza del gruppo Suning alle spalle e può permettersi di compiere investimenti importanti”. 

Il problema per il Diavolo invece è stato un altro: “Il Milan ha avuto la disavventura di essere ceduto a persone che non avevano le risorse per gestire un club di valore mondiale. Adesso c’è il fondo Elliott, che dà la priorità ai conti, considerato anche il debito pregresso. Si sta cercando di costruire qualcosa, ma le scelte di alcuni giocatori si sono rivelate sbagliate. Serve gente da Milan“. Al momento, per il mister, ce ne sono solo due: “Hernandez e Leao”

La soluzione adesso sarebbe: “Programmare nel tempo, comprando ogni estate due-tre elementi di ottimo livello”. Con la suggestione Zlatan Ibrahimovic sullo sfondo già per gennaio: “Sarebbe un bel colpo, perché Ibra non viene a svernare. In Italia può ancora fare la differenza. Lo conosco bene e sono sicuro che se dovesse tornare in Serie A, cercherebbe di essere protagonista”. 

Juventus-Milan, galassie diverse: i numeri a confronto